Social
Contatti
Dashboard

Tonino Cagnucci

Tonino Cagnucci nato a Roma il 21 luglio 1972. Papà di Lorenzo. Romanista. Poi tutto il resto. Molto poi.

Cogito Ergo Sud - La supercazzola prematurata a mezzanotte

La Superlega è già nei 222 milioni per Neymar, nel FPF, nei Mondiali del Qatar, nel calcio industria. La UEFA non è Robin Hood: è il tifoso che è stato allontanato, in un colpo di stadio

-


Cogito Ergo Sud - Se la Roma pensava veramente ad altro, è ancora più grave

Inaccettabile aver dato ragione a chi diceva che la squadra era già rassegnata: ma poi ci vuole uno stimolo diverso dall'indossare la maglia della Roma?

-


l'analisi - Si può dare di più: la Roma è nona nella classifica del girone di ritorno

Tredici punti in nove partite (gli stessi del Genoa) con una media di 1,4 a partita. Sono già 4 le sconfitte, le stesse ottenute nella prima metà del campionato

-


cogito ergo sud - Il bandito e il campione, la giustizia e la legge

Storia di una norma che non può essere cambiata e di una sentenza che arriva per un vuoto normativo

-


Taccola, la partita mai giocata

Giuliano è stato il nostro Sessantotto. Aveva l'età di uno studente da poco fuori corso: è l'età che avrà per sempre da quel 16 marzo 1969, nello spogliatoio di Cagliari

-


COGITO ERGO SUD - Roma-Juve 3-0, 16 marzo 1986: ecco come è nato 35 anni fa quel capolavoro

L'idea della coreografia di quel 3-0 nasce dopo i 5 gol di Pruzzo all'Avellino. Le prove a Firenze. Lo sconforto dopo Verona. Poi alle 14.30 la luce

-


Cogito ergo Sud - Un vittoria sofferta, senza soffrire

Un successo di misura nel senso che è stato sia chirurgico, sia solido, col bilancino ma mettendoci tutto il peso specifico, per una vittoria sporca eppure linda

-


Cogito Ergo Sud - La Roma a pelle

Tutto quello che metti dentro quel gol è tutto l'amore del mondo che non vedi l'ora, l'attimo, il minuto di dare alla Roma

-


cogito ergo sud - Soluzioni, tutto il resto non conta

Oltre che punire chi sbaglia bisogna creare una struttura che non renda possibili simili errori. E adesso non sbracare, non nascondersi, ma battere Spezia e Verona nelle prossime due.

-


per sempre - Dino Dino Viola alè

Trent’anni fa se ne andava il più grande. Ha visto prima degli altri la Roma che avrebbe costruito e prima degli altri anche quella che avrebbe potuto costruire

-


cogito ergo sud - Se Cristante continua a essere blasfemo

La Roma non deve pensare di prendersi nessuna rivincita, non deve pensare agli altri, adesso non deve pensare proprio a niente e soprattuttutto non deve guardare la classifica. Omertà e clausura romanista.

-


cogito ergo sud - Le partite che adori vincere così

Non ha mai smesso di piovere, il campo pesante, l’avversario “arcigno”, la partita che non si sblocca, il solito arbitro, i risultati (quasi) tutti brutti, la maledizione di inizio anno e poi... Dzeko

-


il ricordo - "Solo tre persone hanno ammutolito il Maracanà: il Papa, Frank Sinatra e io..."

Alcides Ghiggia oggi avrebbe compiuto 94 anni. Nel 1950 il gol del Siglo al Brasile: "Il momento più bello della carriera ha coinciso con tanta tristezza per un popolo". Ecco l'intervista del 2006

-


cogito ergo sud - Salvate la Virtus, patrimonio di Roma

È la squadra della pallacanestro di Roma. Ne porta il nome, ma dentro ci sono i sentimenti di un tempo bellissimo che non può morire. Levategli quella rata di dosso

-


cogito ergo sud - La rivoluzione di Maradona, una religione senza santi

Qualcuno ha scritto che Dio s'è ripreso la sua mano. Può darsi. I piedi no, perché almeno il sinistro così non ce l'ha mai avuto

-


cogito ergo sud - Non tiriamo giù la maschera

Bella, anche bellissima ma è solo il momento di continuare. Non quello di togliersi la maschera, soprattutto se è come quella dei Friedkin

-


Addio - Gigi Proietti, la Roma più bella

Gigi Proietti non è stato solo Mandrake, ha portato Shakespeare nella Capitale. Popolare, non populista, romanesco non "romanaccio". Per forza romanista

-


Cogito Ergo Sud - Quelle tre sassate per terra

il Cigno si trasforma in Leone, quando per tre volte schiaccia a terra con un pugno la sua gioia, la sua rabbia, la sua voglia

-


cogito ergo sud - Fatto il nostro, ora Milano Europa

Sicuramente si è sofferto troppo ma gli aspetti positivi, oltre i 2 gol di Dzeko, i 3 punti e le 5 reti della Roma sono superiori alle criticità

-


cogito ergo sud - "Peccato"

"Un'occasione e tanta bellezza sprecata, ma è più importante la risposta data: la Roma è viva"

-


cogito ergo sud - Roma-Juve 3-0, 16 marzo 1986: ecco come è nato quel capolavoro

L'idea della coreografia di quel 3-0 nasce dopo i 5 gol di Pruzzo all'Avellino. Le prove a Firenze. Lo sconforto dopo Verona. Poi alle 14.30 la luce

-


Cogito Ergo Sud - "Dzeko, Milik o Pruzzo. Forza Roma"

L'arrivo di Friedkin, la difera a 3 o a 4, il mercato, la telenovela del centravanti... : oggi gioca la Roma

-


Cogito Ergo Sud - "Anche all'inferno"

"C'è tempo Nicolò, e se non dovesse essercene abbastanza prenditi tutto quello che ti serve. Ormai sei romanista"

-


cogito ergo sud - Punto. E accapo. Più che delle domande è il momento di una risposta

E allora con la possibilità di iniziare a scrivere un altro c’era una volta, scriviamo quello in cui la Roma era la cosa che ci faceva sentire uniti, prima che diventasse ciò che ci divide di più

-


Cogito Ergo Sud - L'estate addosso della mejo gioventù

Zaniolo si accende e si fuma la Juve, non si spegne, divide le acque. L'esordio di Calafiori proprio nel giorno del ricordo del nostro piede sinistro: Aldo Maldera

-


Il ricordo - Aldo alé Aldo Maldera

Chi è romanista dice che "quella" partita non si è mai giocata, lui non l'ha giocata veramente: da quella notte senza stelle era già romanista per sempre

-


cogito ergo sud - Cosa 6 per me

Spiegarlo in fondo è facile: un giocatore della Roma. E conta persino più di un gol bello come la luna che lo ha visto

-


cogito ergo sud - La mossa di Fonseca contro i rimpianti

L'ultimo abracadabra del tecnico - la difesa a 3 - sembra funzionare. Lasciamo perdere quel che poteva essere e lavoriamo a quello che potrebbe ancora capitare. In Germania

-


Cogito Ergo Sud - Correre e rincorrere sempre

Questo deve fare la Roma adesso, da qui fino alla fine e oltre. Cioè ad agosto, quando l'ambizione sarà necessaria. Ora in apnea

-


totti francesco cagnucci

Con questo amore qui