Social
Contatti

Cogito Ergo Sud

Cogito Ergo Sud - Che cosa hai fatto in tutti questi anni?

Essere della Roma è una rivoluzione. Per me il 17 giugno 2001 è il giorno in cui ho visto una città scendere in strada per festeggiare la Roma e non voler tornare a casa. Una rivoluzione.

-


cogito ergo sud - Angeli, no, di più: uomini

Un gruppo di ragazzi ha fatto scudo alla morte. Quando si dice che il calcio è vita si dice quello che la Danimarca ha fatto ieri. Si dice, e per tutti oggi la vita ha ancora il nome di Christian Eriksen

-


30 maggio - Questa notte è ancora nostra

55 secondi dopo l'ultimo rigore un canto: Roma Roma Roma. A chi cantavamo in quel momento? Per chi cantavamo? Per noi stessi? Per Dio? Per la Roma? Non lo so. Ma cantavamo

-


Una bandiera sul balcone

Cogito Ergo Sud
Una bandiera sul balcone

Avevamo chiesto futuro, e ce lo hanno dato; avevamo chiesto di considerare il dolore di Manchester, e loro hanno messo una bandiera sul balcone dopo un 2-6

Il giorno di dolore

Cogito Ergo Sud
Il giorno di dolore

Perché il futuro non sia una parola deve essere riempito anche del dolore di giovedì, non buttato via. Oggi è 1 maggio: sono 38 anni che voglio essere Ancelotti per correre ad abbracciare Ago

Unsplash.com

Cogito Ergo Sud
La supercazzola prematurata a mezzanotte

La Superlega è già nei 222 milioni per Neymar, nel FPF, nei Mondiali del Qatar, nel calcio industria. La UEFA non è Robin Hood: è il tifoso che è stato allontanato, in un colpo di stadio

Se la Roma pensava veramente ad altro, è ancora più grave

Cogito Ergo Sud
Se la Roma pensava veramente ad altro, è ancora più grave

Inaccettabile aver dato ragione a chi diceva che la squadra era già rassegnata: ma poi ci vuole uno stimolo diverso dall'indossare la maglia della Roma?

diawara

cogito ergo sud
Il bandito e il campione, la giustizia e la legge

Storia di una norma che non può essere cambiata e di una sentenza che arriva per un vuoto normativo

Roma-Juve 3-0, 16 marzo 1986: ecco come è nato 35 anni fa quel capolavoro

COGITO ERGO SUD
Roma-Juve 3-0, 16 marzo 1986: ecco come è nato 35 anni fa quel capolavoro

L'idea della coreografia di quel 3-0 nasce dopo i 5 gol di Pruzzo all'Avellino. Le prove a Firenze. Lo sconforto dopo Verona. Poi alle 14.30 la luce

Un vittoria sofferta, senza soffrire

Cogito ergo Sud
Un vittoria sofferta, senza soffrire

Un successo di misura nel senso che è stato sia chirurgico, sia solido, col bilancino ma mettendoci tutto il peso specifico, per una vittoria sporca eppure linda

Roma-Spezia,

Cogito Ergo Sud
La Roma a pelle

Tutto quello che metti dentro quel gol è tutto l'amore del mondo che non vedi l'ora, l'attimo, il minuto di dare alla Roma

Soluzioni, tutto il resto non conta

cogito ergo sud
Soluzioni, tutto il resto non conta

Oltre che punire chi sbaglia bisogna creare una struttura che non renda possibili simili errori. E adesso non sbracare, non nascondersi, ma battere Spezia e Verona nelle prossime due.

Mancini,

cogito ergo sud
Un gol di testa fatto con il cuore

La Roma ha detto no alla sconfitta, a Napoli e a Bergamo, ha reagito quando era il momento più difficile: quello di cambiare le cose con se stessa

Se Cristante continua a essere blasfemo

cogito ergo sud
Se Cristante continua a essere blasfemo

La Roma non deve pensare di prendersi nessuna rivincita, non deve pensare agli altri, adesso non deve pensare proprio a niente e soprattuttutto non deve guardare la classifica. Omertà e clausura romanista.

Le partite che adori vincere così

cogito ergo sud
Le partite che adori vincere così

Non ha mai smesso di piovere, il campo pesante, l’avversario “arcigno”, la partita che non si sblocca, il solito arbitro, i risultati (quasi) tutti brutti, la maledizione di inizio anno e poi... Dzeko

La rivoluzione di Maradona, una religione senza santi

cogito ergo sud
La rivoluzione di Maradona, una religione senza santi

Qualcuno ha scritto che Dio s'è ripreso la sua mano. Può darsi. I piedi no, perché almeno il sinistro così non ce l'ha mai avuto

Non tiriamo giù la maschera

cogito ergo sud
Non tiriamo giù la maschera

Bella, anche bellissima ma è solo il momento di continuare. Non quello di togliersi la maschera, soprattutto se è come quella dei Friedkin

Gigi Proietti, la Roma più bella

Addio
Gigi Proietti, la Roma più bella

Gigi Proietti non è stato solo Mandrake, ha portato Shakespeare nella Capitale. Popolare, non populista, romanesco non "romanaccio". Per forza romanista

Roma-Juve 3-0, 16 marzo 1986: ecco come è nato quel capolavoro

cogito ergo sud
Roma-Juve 3-0, 16 marzo 1986: ecco come è nato quel capolavoro

L'idea della coreografia di quel 3-0 nasce dopo i 5 gol di Pruzzo all'Avellino. Le prove a Firenze. Lo sconforto dopo Verona. Poi alle 14.30 la luce

Cogito Ergo Sud
"Dzeko, Milik o Pruzzo. Forza Roma"

L'arrivo di Friedkin, la difera a 3 o a 4, il mercato, la telenovela del centravanti... : oggi gioca la Roma

Punto. E accapo. Più che delle domande è il momento di una risposta

cogito ergo sud
Punto. E accapo. Più che delle domande è il momento di una risposta

E allora con la possibilità di iniziare a scrivere un altro c’era una volta, scriviamo quello in cui la Roma era la cosa che ci faceva sentire uniti, prima che diventasse ciò che ci divide di più

L'estate addosso della mejo gioventù

Cogito Ergo Sud
L'estate addosso della mejo gioventù

Zaniolo si accende e si fuma la Juve, non si spegne, divide le acque. L'esordio di Calafiori proprio nel giorno del ricordo del nostro piede sinistro: Aldo Maldera

Aldo alé Aldo Maldera

Il ricordo
Aldo alé Aldo Maldera

Chi è romanista dice che "quella" partita non si è mai giocata, lui non l'ha giocata veramente: da quella notte senza stelle era già romanista per sempre

Cosa 6 per me

cogito ergo sud
Cosa 6 per me

Spiegarlo in fondo è facile: un giocatore della Roma. E conta persino più di un gol bello come la luna che lo ha visto

La mossa di Fonseca contro i rimpianti

cogito ergo sud
La mossa di Fonseca contro i rimpianti

L'ultimo abracadabra del tecnico - la difesa a 3 - sembra funzionare. Lasciamo perdere quel che poteva essere e lavoriamo a quello che potrebbe ancora capitare. In Germania

Correre e rincorrere sempre

Cogito Ergo Sud
Correre e rincorrere sempre

Questo deve fare la Roma adesso, da qui fino alla fine e oltre. Cioè ad agosto, quando l'ambizione sarà necessaria. Ora in apnea

Un girone senza ritorno

Cogito ergo sud
Un girone senza ritorno

All'andata in Friuli la Roma aveva guadagnato qualcosa di più importante dei 3 punti: il rispetto dei suoi tifosi. Questa è la storia di un tradimento: di quel sentimento

È la trasferta

Salire sulla scala
È la trasferta

Nell'anniversario del concerto di Marley a San Siro "quanto lo stadio era pieno", ricordando Dibba e Antonio, cercando solo di vincere

Dzeko gol Sampdoria

cogito ergo sud
A battimuro con le stelle

Il calcio post Covid senza spettatori continua a non avere senso, la Roma non smette di essere un'emozione

La partita del Trinche

41 anni fa, oggi
La partita del Trinche

7 giugno 1979: quando quattro ex romanisti, Bet, Morini, Antonelli e Capello, sfidarono in Sudamerica Carlovich, nell'ultima partita di sempre di Gianni Rivera

totti francesco cagnucci

Con questo amore qui


Il sottosegretario alla Salute:

Il sottosegretario alla Salute: "Via alla stagione con il 25% di pubblico in presenza"

Le dichiarazioni di Costa: "Si ricomincerà il 22 agosto. Ci sarà una graduale progressione per un incremento percentuale nelle settimane successive"


Roma Primavera: contro l'Atalanta per un posto in semifinale Scudetto

Roma Primavera: contro l'Atalanta per un posto in semifinale Scudetto

A Sassuolo basterà un pari per sfidare la Sampdoria al prossimo turno. De Rossi: «Non sono quelli di Kulusevski e Barrow, ma andranno presi con le molle»


Calciomercato, Florenzi può andare all'Atalanta nella trattativa per Gollini

Calciomercato, Florenzi può andare all'Atalanta nella trattativa per Gollini

L'esterno non è stato riscattato dal Psg ed è una possibile contropartita per arrivare al portiere italiano, valutato tra i 18 e i 20 milioni. Stallo sul fronte Xhaka


Diritti tv, Sky ricorre all'Antitrust contro Tim e Dazn

Diritti tv, Sky ricorre all'Antitrust contro Tim e Dazn

L'emittente satellitare: "Stipulato un accordo illegittimo di esclusiva, gli appassionati di calcio devono poter fruire della Serie A attraverso una pluralità di fornitori"


Calciomercato, parola alla difesa: Mancini il pilastro, si cerca un titolare

Calciomercato, parola alla difesa: Mancini il pilastro, si cerca un titolare

Tiago Pinto è sulle tracce di un centrale giovane e di piede mancino: piace Botman del Lille. Lavori in corso per il rinnovo del 23


VIDEO - Balbo:

VIDEO - Balbo: "Mourinho un top, Dzeko può ancora essere un trascinatore"

L'ex attaccante della Roma si è esibito in concerto in occasione della Festa della Musica: "Lo Scudetto un giorno indimenticabile, Franco Sensi per molti di noi è stato come un padre"


L'Uefa blocca l'illuminazione di arcobaleno dell'Allianz Arena:

L'Uefa blocca l'illuminazione di arcobaleno dell'Allianz Arena: "Motivi politici"

La città di Monaco aveva chiesto di colorare lo stadio in occasione della sfida contro l'Ungheria per manifestare il dissenso verso una legge omofoba promossa del governo Orbàn


Vada avanti Leo: l'Italia ritrova Spinazzola, l'uomo in più

Vada avanti Leo: l'Italia ritrova Spinazzola, l'uomo in più

Sabato a Wembley Mancini si affiderà di nuovo all’esterno giallorosso, terzino per modo di dire: come Fonseca, anche il ct ha cambiato gli schemi d’attacco per lui


Italia, agli ottavi ecco l'Austria: sabato la sfida a Wembley

Italia, agli ottavi ecco l'Austria: sabato la sfida a Wembley

La squadra di Foda sabato sfida gli azzurri di Mancini a Londra. La Danimarca travolge la Russia e chiude il girone seconda, l'Olanda regola la Macedonia