Social
Contatti
Dashboard

Fabrizio Pastore

Venuto alla luce appena in tempo per essere folgorato dal più luminoso bagliore di sempre. La Roma di Liedholm e Viola, Falcão e Di Bartolomei, incanta i miei occhi di bambino e mi marchia a fuoco. Mastico pane e pallone in una famiglia di agnostici del calcio. Varco per la prima volta il confine fra la scalinata esterna e il boccaporto dello stadio, con gli occhi del piccolo Paul di Febbre a 90. La Sud mi cattura sguardo, timpani e cuore, non necessariamente in quest’ordine. Il 30 maggio mi tramortisce, due volte e tutta la vita. La Roma di Völler e Giannini mi tempra. Quella di Totti e Batistuta mi fa volare. De Rossi mi colpisce con un altro fulmine. Sogno di raccontarla. Allergico ai luoghi comuni, antipatizzante del "mainagioia". Un giorno, abbronzato da fare schifo, entro all’Ansa da stagista. Il colorito svanisce, la passione per la scrittura si intensifica. Girovago fra decine di redazioni più o meno importanti, fra mille peripezie e altrettanti contratti. Fino ad approdare nel porto dove si incrociano i miei due mari preferiti, di giornalista e di tifoso: "Il Romanista".

I voti - Le pagelle di Torino-Roma: Jordan accelera. Il Capitano il migliore

Riconquista del possesso e percussioni: Veretout ritrova la verve dei giorni migliori. Zalewski di personalità anche a destra. Shomu al servizio del 9

-


Il numero 1 - Inamovibile Rui, il portoghese è una certezza al servizio di Mourinho

Stasera il portiere può centrare l'en plein di presenze in Serie A, lo Special One gli ha confermato la fiducia durante tutto l'arco della stagione

-


Momento cruciale - La Roma si gioca tutto in una settimana: le 7 chiavi di lettura

Da qui a mercoledì prossimo decisivi fisico, testa e cuore. Ma l’Europa passa anche dagli uomini più determinanti, da Smalling ad Abraham fino a Mkhitaryan

-


CORSA ALL'EUROPA - Il destino ancora in mano

I ko delle altre riportano la Roma 6ª da sola. In caso di vittoria a Torino la qualificazione in EL è sicura e l’aritmetica ancora non chiude la porta al quinto posto

-


Finale di stagione - Una certezza da Torino a Tirana: Pellegrini leader massimo di Mou

Il salvataggio last second del 7 col Venezia è stato l’ennesimo atto da Capitano. Per lo Special One è inamovibile e gli ultimi due sforzi sono affidati ancora una volta a lui

-


I voti - Roma-Venezia, le pagelle: Pellegrini da battaglia

Il Capitano coglie due traverse, propizia l’espulsione e salva la porta di Rui al 96’. Cristante scarica il contachilometri, Veretout gira a vuoto, Ibañez si addormenta

-


OBIETTIVO PRIMARIO - Roma-Venezia, si cerca il pass per l'Europa e dietro tocca a Kumbulla

Turno decisivo per la qualificazione alle coppe. Dopo le gare di Dea e Fiorentina può arrivare la certezza. In campo l’ex veronese al posto dello squalificato Mancini

-


La testimonianza - C'è chi è riuscito a comprare il biglietto per Tirana: "Ma quanta fatica"

Francesco ha preso 2 tagliandi: "Il sistema è assurdamente complicato. Sono rimasti a secco tutti quelli che conosco. E finora le tifoserie non sono separate"

-


I voti - Fiorentina-Roma, le pagelle: Smalling regge

L’inglese è sempre piazzato bene, pulisce l’area e di testa la prende sempre, ma non basta. Oliveira patisce i ritmi viola, Veretout non trova spazi

-


EMOZIONI SENZA FINE - Una notte ancora nostra

Viaggio nell’atmosfera di una sera magica. L’attesa, le ansie, le speranze, fino al delirio di un intero popolo. Tutti hanno spinto la squadra

-


dal campo - Verso Roma-Leicester: torna Oliveira con gli altri big

Oliveira titolare accanto a Cristante. Smalling riprende il proprio posto al centro della difesa. Squadra a trazione anteriore: Pellegrini e Zaniolo con Abraham

-


Controvento - Broda di paglia

Il mondo parallelo dipinto ieri: anziché incassare il regalo e avere il buon gusto di tacere, da quel versante si è ritenuto opportuno puntualizzare. Sull'episodio? Macché. Su Mourinho

-


I voti - Le pagelle di Roma-Bologna: Bryan esemplare. Maitland parte forte, poi frena

Cristante va in soccorso dei compagni, recupera palloni e li smista con qualità. L’attacco alternativo non punge. Veretout risulta ancora opaco

-


I VOTI - Le pagelle di Leicester-Roma: Smalling giganteggia, Rui ci tiene in piedi

Chris sente aria di casa e impone il suo carisma, dominando nella difesa giallorossa. Oliveira ha l’unica occasione della ripresa poi sciupata

-


Qui trigoria - Verso Leicester: per la gara con gli inglesi rientrano Cristante e Zaniolo

Mou recupera i due assenti del match di Milano contro l'Inter. Si va verso la formazione tipo, con El Shaarawy che tornerà in panchina. Confermato Zalewski

-


LE PAGELLE - Inter-Roma: Micki non basta, Pellegrini e Abraham non incidono

L’armeno torna al centro nella ripresa e trova un gran gol che però non riapre la gara Oliveira a ritmi blandi, El Shaarawy evanescente. La difesa sbanda

-


La designazione - Un milanese per Inter-Roma: il curioso caso di Sozza

Scelto un arbitro nativo del capoluogo lombardo ma il regolamento non lo vieta. Ai giallorossi non è mai capitato un fischietto dei dintorni della Capitale

-


Qui Trigoria - Mkhitaryan torna al timone della Roma: contro l'Inter sarà titolare

Mou ripropone il quadrilatero con l'armeno e Capitan Pellegrini dietro ad Abraham. Assente Zaniolo, che proverà a rientrare con il Leicester

-


Tendenza - Senza mollare: nelle rimonte last minute affiora l'anima Mourinhana

Il gol di Elsha a Napoli è il 7° segnato nel recupero. Nessuno ha fatto meglio in Serie A e negli ultimi 5 minuti di gioco sono stati conquistati 9 punti

-


I voti - Le pagelle di Napoli-Roma: l'impronta di Mkhitaryan. Elsha il migliore

L’armeno entra a inizio ripresa e imprime alla sfida il verso giusto, Smalling lascia le briciole a Osimhen. Pellegrini cresce con la squadra. Oliveira sottotono

-


i voti - Le pagelle di Roma-Bodø/Glimt 4-0: sapore di Zale

Il giovane polacco a tutta forza sulla fascia sinistra. Karsdorp indemoniato. Smalling: quando tracotanza fa rima con eleganza. Cristante dominatore del centrocampo

-


Tipi di carattere - Riecco l'asse portante: con il Bodø rientrano Mancini e Pellegrini

Assenti domenica, Capitano e vice sono al rientro. In Norvegia Lorenzo in gol, poi le accuse a Knutsen a fine partita. Gianluca ko all'andata, domani tocca le 120 da romanista

-


I voti - Le pagelle di Roma-Salernitana: cambi di marca

Il capolavoro di Perez ci rimette in corsa, Veretout pennella la palla della vittoria. Shomurodov e Zaniolo ci provano da ogni posizione. Zalewski è vivo

-


Qui Trigoria - Tammy l'insostituibile: c'è sempre. E ritrova Zaniolo

Contro la Salernitana tocca di nuovo ad Abraham, Nicolò torna titolare. Veretout parzialmente in gruppo e Spinazzola si allena con i compagni

-


In capo al mondo - Amore senza confini: anche fra i fiordi fior di tifosi

I romanisti scaldano l'Artico in poche centinaia: per un giorno Bodø si tinge di giallorosso. E si canta dall'aereo agli spalti

-


I voti - Bodo/Glimt-Roma, le pagelle: Micki esce presto

L’armeno inventa l’assist vincente ed è fra i più illuminati fin quando resta in campo. Rui Patricio e Viña disastrosi. Cristante menomato dal giallo, Tammy manca

-


Il personaggio - Bryan l'essenziale: a prescindere dal modulo, lì nel mezzo c'è sempre lui

A Genova è stato il migliore in campo, con il “quadrilatero” è lui a dare equilibrio. Basilare per Mou, che lo ha rimarcato in conferenza e nelle ultime 6 lo ha schierato per 90’

-


al potere la fantasia - La Roma si affida a Pellegrini e Mikhitaryan per centrare la doverosa rivincita

I trequartisti fra le chiavi di questa fase positiva. Il loro estro dietro Tammy è la freccia in più nell’arco di Mou. Nella disfatta norvegese entrarono nella ripresa

-


I voti - Sampdoria-Roma, le pagelle: Cristante care cose

Bryan prezioso per vie terrestri e aeree. Tampona, gestisce, sventaglia: quantità e qualità. Smalling diga invalicabile. Karsdorp c’è sempre in entrambe le fasi

-


totti francesco cagnucci

Con questo amore qui