Social
Contatti
Dashboard

Fabrizio Pastore

Venuto alla luce appena in tempo per essere folgorato dal più luminoso bagliore di sempre. La Roma di Liedholm e Viola, Falcão e Di Bartolomei, incanta i miei occhi di bambino e mi marchia a fuoco. Mastico pane e pallone in una famiglia di agnostici del calcio. Varco per la prima volta il confine fra la scalinata esterna e il boccaporto dello stadio, con gli occhi del piccolo Paul di Febbre a 90. La Sud mi cattura sguardo, timpani e cuore, non necessariamente in quest’ordine. Il 30 maggio mi tramortisce, due volte e tutta la vita. La Roma di Völler e Giannini mi tempra. Quella di Totti e Batistuta mi fa volare. De Rossi mi colpisce con un altro fulmine. Sogno di raccontarla. Allergico ai luoghi comuni, antipatizzante del "mainagioia". Un giorno, abbronzato da fare schifo, entro all’Ansa da stagista. Il colorito svanisce, la passione per la scrittura si intensifica. Girovago fra decine di redazioni più o meno importanti, fra mille peripezie e altrettanti contratti. Fino ad approdare nel porto dove si incrociano i miei due mari preferiti, di giornalista e di tifoso: "Il Romanista".

I rientri - Torna a casa Cengiz: la nazionale gli risparmia l'ultimo impegno

Ci sarà anche Ünder all’allenamento di oggi. Domani tornano Kolarov e Cetin, poi tutti gli altri nazionali. Da verificare Mancini e Spinazzola

-


I GIALLOROSSI - Roma, guarda chi si rivede: tornano Pellegrini e Mkhitaryan

I due trequartisti tornano in gruppo dopo gli infortuni subiti nella trasferta di Lecce. Ieri è rientrato nella Capitale anche Mancini infortunato in Nazionale

-


Trigoria - Batterie in ricarica: tredici uomini a disposizione di Fonseca

In nove con le nazionali, Pellegrini e Mkhitaryan sono ormai vicini al rientro, Spinazzola resta in dubbio. Mancini è di ritorno per un affaticamento

-


la sosta - Ünder si ricarica con la Turchia: "Voglio riportare il mio paese all'Europeo"

Il numero 17 torna in campo dopo due mesi con la nazionale turca, con lui anche Cetin. Venerdì Florenzi, Mancini e Zaniolo sfidano la Bosnia di Dzeko

-


L'evento - Dalle ombre di Parma alle luci al Nyon: Fonseca tra i grandi d'Europa

Il portoghese era presente ieri in Svizzera per il Forum d'Elite degli allenatori con altri 12 tecnici europei. Le scorie dell’ultima gara sono già alle spalle

-


L'Italia - La storia dei romanisti in nazionale: quelle 89 sfumature d'azzurro

In 92 anni tanti sono i giallorossi ad essere stati convocati. Ferraris il primo, De Rossi l’uomo con più presenze e gol. Ma nei decenni scorsi anche ostracismo

-


Controvento - Il fiato è corto ma c'è sosta per te

La Roma si è ritrovata improvvisamente con poche e confuse idee. Che però non bastano a minare le certezze acquisite: per ora merita comunque applausi

-


I voti - Le pagelle di Parma-Roma: per fortuna c'è Pau Lopez

Il portiere spagnolo sfodera due interventi prodigiosi che limitano il passivo. Prestazione generosa di Kluivert macchiata dall’errore finale. Dzeko e Kolarov poco lucidi

-


Il francese - Veretout, il perno della Roma fonsechiana

Jordan è il tuttocampista a cui l'allenatore portoghese non rinuncia mai. La sua capacità di capovolgere l’azione lo rende un incrocio fra i migliori interpreti del ruolo

-


A PROVA DI BOMBER - Parma-Roma, Dzeko sfida il suo ultimo tabù italiano

Il bosniaco al Tardini cerca l'en plein delle squadre a cui segnare. Gli emiliani sono gli unici a cui non ha ancora segnato, mentre in A ha punito tutte le altre

-


L'assetto - Mancini, il giocatore indispensabile nello scacchiere di Fonseca

Il rientro di Diawara restituisce al tecnico portoghese un’alternativa in mezzo. Col guineano in campo, l’ex atalantino tornerebbe in difesa: è la pedina fondamentale

-


Controvento - Recupero amaro ma nulla è perduto

Vincere a Parma per voltare subito pagina e poi riaddolcire anche le notti europee

-


I voti - Le pagelle di Borussia-Roma: Smalling domina, Veretout si perde nel finale

Il difensore inglese è il migliore nella sconfitta in Germania. Kolarov si concede troppe sbavature dietro, Mancini sbaglia troppo ed è poco lucido

-


Il Capitano - Borussia-Roma, Florenzi pronto a tornare titolare dopo quattro panchine

Intorno aleggiano dubbi sul suo futuro, ma lui lavora in silenzio per ritornare importante in giallorosso. Fonseca lo vede esterno alto ma domani gioca dietro

-


Dal campo - Roma, Fonseca può sorridere: Diawara torna ad allenarsi con la squadra

Il guineano anticipa i tempi: ieri è rientrato di nuovo in gruppo dopo un mese di stop dovuto all'infortunio al menisco occorso nella gara contro il Cagliari

-


L'inglese - Smalling, il difensore indispensabile per la squadra di Fonseca

Da quando ha iniziato la sua avventura, l'inglese ha contribuito a fortificare la difesa della Roma. Con lui in campo sono state incassate 5 reti in 7 partite

-


I rientri - Verso l'Europa League: Florenzi si riprende la fascia, torna anche Fazio

Il numero 24 dovrebbe partire titolare nella sfida contro il Borussia Moenchengladbach, così come il centrale argentino, squalificato nell'ultimo turno di Serie A

-


Controvento - La Roma terapia oltre ogni ostacolo

Surclassare il tanto incensato Napoli ben oltre il 2-1 finale, rappresenta un segnale importante per tutto il campionato, non solo per chi è uscito dall'Olimpico gonfio d'orgoglio

-


11° giornata - Roma-Napoli, le pagelle: Veretout Court, il centrocampista totale

Jordan è ovunque: chiude, fa ripartire la squadra e segna. Dzeko sempre più leader, Kluivert e Zaniolo talenti al servizio del gruppo. Pastore sontuoso

-


Il serbo - Kolarov, un difensore goleador alla corte di Fonseca

In Europa nessuno ha fatto come lui. Da quando è alla Roma ha collezionato 16 gol e 17 assist, più di ogni difensore negli ultimi 2 anni

-


Il numero 23 - Roma, Mancini si sdoppia

L’ex atalantino ha stupito tutti in mediana, dove ha disputato 3 gare di alto livello. L’espulsione di Fazio lo ha riportato dietro, ma ora diventa difficile spostarlo

-


I voti - Le pagelle di Udinese-Roma: Mancini uomo simbolo, Pastore da applausi

I giallorossi piegano l’ennesimo arbitraggio senza senso con una gara entusiasmante: Zaniolo strappa la partita, Kluivert è l'uomo Justin, Smalling difende e segna

-


Le pagelle - Le pagelle di Roma-Milan: Dzeko, il cannoniere mascherato

Il bosniaco festeggia il record personale di presenze in un club (190) con la rete numero 93. Il suo recupero innesca il raddoppio, il pubblico lo acclama, lui risponde invocandolo

-


Indispensabile - Dzeko giura fedeltà alla Roma: contro il Milan può raggiungere le 190 presenze

Mai così tante partite con un unico club per il bosniaco: Edin aggiornerà il primato contro il Milan. In giallorosso già il maggior numero di gol

-


DAL 4 GIUGNO 1989 - Curve nella memoria, da più di trent'anni nel nome di De Falchi

Se il ricordo di Antonio è ancora vivo, si deve alla Sud. Istituzioni assenti, ma il cuore del tifo non ha dimenticato, restando accanto a mamma Esperia

-


I SIMBOLI - Roma-Milan, nel segno di Di Bartolomei e del Barone Liedholm

L'allenatore svedese e il Capitano sono così distanti eppure così vicini. Per entrambi un passato in giallorosso e all'ombra del Duomo, sponda rossonera del Naviglio

-


Controvento - Fiaschi arbitrali e reazione a catena

La Roma di questa fase non merita processi sommari. Al contrario. È viva e lotta insieme a noi, anche contro le più disparate avversità

-


Nelle coppe - La Roma e gli arbitri in Europa, non solo Collum: Var ed eventuali

Prima del rigore assegnato dallo scozzese giovedì, una lunga serie di torti alla Roma: da Spirin a Çakir passando per van der Ende: gli errori più gravi

-


Le pagelle - Le pagelle di Roma-Borussia Moenchengladbach: Veretout è ovunque

Fino al pasticcio di Collum, Jordan copre ogni zona ed è suo l’assist vincente. Smalling punito soltanto dal fischietto scozzese. Mancini è a suo agio in mezzo al campo

-


totti francesco cagnucci

Con questo amore qui