Piero Torri

Romano e romanista, classe 1956. Sono giornalista professionista dal lontano gennaio del 1983. Lavoravo già da qualche anno ad "Olimpico" che voleva essere il quarto quotidiano sportivo italiano. Nel 1984 commetto l’errore di dire sì all’offerta di lavoro di Mediaset, ufficio stampa di Roma. Resisto poco più di due anni, dividendomi con contratti a termine all’agenzia Ansa. Saluto tutti con piacere nel 1986 per ritornare al mio grande amore, la carta stampata, quotidiano "Il Tempo", dove comincio a seguire da cronista le vicende della mia Roma. Il mio sogno realizzato. Nel 1992 una telefonata del "Corriere dello Sport" mi convince a un nuovo cambio. Rimango al "Corriere", dove ho continuato a seguire la Roma fino al 2014. I tempi sono cambiati, mi dedico alla radio, "Teleradiostereo", e alla televisione, dove da anni sono ospite fisso della trasmissione "La signora in giallorosso". Ma quando arriva la telefonata de "Il Romanista" cedo con giovanile piacere. Ho scritto due libri, "L’uomo dei sogni", dedicato a Mirko Vucinic, e "Avventure di un cronista romanista", edito da Absolutely Free, in cui ho raccontato trent’anni da cronista al seguito della sua Roma.

Articoli di Piero Torri