Si è ritrovata questa mattina alle 11 nel Centro tecnico "Fulvio Bernardini" la squadra, dopo il giorno di riposo concesso dal tecnico Fonseca all'indomani della sfida contro l'Inter, necessario per recuperare le energie psico-fisiche. La settimana è stata impegnativa e il gruppo ha disputato ben tre gare, la prima delle quali (quella con la Sampdoria) su un campo reso pesantissimo dal diluvio abbattuto sull'Olimpico. Il big match coi nerazzurri deve aver consumato anche energie nervose, oltre quelle fisiche. E allora in vista del derby meglio provare a rigenerarsi con un minimo di stacco.

Anche perché la formazione-tipo schierata nel lunch match di domenica scorsa sarà molto simile a quella di venerdì prossimo. Da questa mattina però si fa sul serio. E il primo obiettivo per Fonseca e il suo staff costituisce nella verifica delle condizioni degli infortunati. Al di là dei lungodegenti Zaniolo e Pastore, sono i giocatori fermati nelle ultime settimane quelli da testare. In questo senso, al momento soltanto Pedro appare in grado di sperare in un'eventuale convocazione. Sempre che la lesione al flessore sia stata completamente assorbita.

Decisive le prossime ore: con soli tre allenamenti a disposizione prima della gara, se entro domani lo spagnolo non dovesse farcela a rientrare in gruppo, il suo nome potrebbe già essere depennato dalla lista. Molto più improbabile il recupero di Calafiori, l'altro infortunato al flessore. Motivo ulteriore per il quale Spinazzola dovrà al più presto cercare di trovare lo stato di forma migliore, che nella gara con l'Inter è mancato per lunghi tratti, dopo i 20 giorni di stop.