La Roma Primavera ha perso 3-1 sul campo del Bologna: terza sconfitta nelle ultime quattro gare ufficiali, intervallate solamente dalla vittoria con la Fiorentina. E mercoledì c'è la semifinale di ritorno con il Verona, in Coppa Italia.

"Siamo anche un po' infastiditi da questa serie negativa - ha dichiarato Alberto De Rossi a Roma Tv - dopo una partita positiva torna una prestazione così. Probabilmente è nel nostro Dna questa mentalità di accontenarsi, anche se non di tutti. Sembra un problema di facile risoluzione, ma assolutamente non lo è: sono 7 mesi che ne parliamo e proviamo a lavorarci. In un gruppo ci sono sempre quelli che tirano il gruppo, gli alti e bassi: mi sembra che in questo gruppo ce ne siano un pochino troppi di giocatori con una mentalità altalenante, che li porta a non essere continui nei 90'. Una mentalità che ti porta a giocare brutte partite come quella di oggi, che ti porta a non giocare da Roma, che è la cosa che mi infastidisce di più. I problemi li conosciamo, e stiamo provando ad aggredirli con i ragazzi: noi proviamo ad aiutarli, ma loro ci mettono devono mettere qualcosa.

Una parte di squadra ha reagito, non ci stava a perdere questa partita, un'altra invece si arrende alla prima difficoltà. Due dei tre gol che abbiamo preso sono le nostre difficoltà nel portare le marcature preventive: bastava temporeggiare un pochino e non ci saremmo trovati 2 contro 3. E questo è un po' lo specchio delle nostre difficoltà. Il Bologna ha meritato di vincere, ma dopo il primo gol noi eravamo in campo, e loro erano passivi, cercavano di controbattere dalla nostra metà campo. Dopo il secondo gol arrivano i fantasmi, la squadra perde sicurezza: lì viene fuori un'altra partita, un'altra squadra, e viene fuori una sconfitta simile a quella di Verona. Anche questa di oggi era decisiva, non solo la partita col Verona in Coppa Italia: in campionato dobbiamo rilanciarci, andare a fare i playoff. Volevamo andarci direttamente, ma se perdiamo queste partite non ci riusciamo. L'abbiamo presentata come la partita dell'anno, della rinascita in campionato, e invece... Fare bene questa ti avrebbe portato a fare bene anche mercoledì in Coppa. Proveremo a fare bene lo stesso.