Ha trovato l'America in Italia Gonzalo Villar, che in Spagna non solo giocava in serie B, ma è stato sottovalutato anche dal Valencia, che non ha voluto esercitare il diritto di recompra con cui avrebbe fatto saltare il suo arrivo alla Roma: ieri poteva spingere l'Italia praticamente fuori dall'Europeo Under 21, e invece è finita con uno 0-0 che lascia gli azzurrini in piena corsa, al secondo posto con gli stessi 2 punti della Repubblica Ceca, e i giovani spagnoli al primo posto, con 4. Con un successo la Spagna avrebbe avuto l'aritmetica certezza della qualificazione ai quarti di finale, in programma il 31 maggio tra Slovenia e Ungheria, e magari Villar avrebbe potuto riposarsi nella terza gara, cosa che avrebbe fatto sicuramente piacere a Paulo Fonseca, che lo ha schierato da titolare in 3 delle ultime 4 partite della Roma, facendogli tirare il fiato contro il Napoli.

Anche il tecnico spagnolo de la Fuente ha deciso di risparmiargli qualche minuto ieri, togliendolo dopo 11' di ripresa per inserire Jon Moncayola dell'Osasuna: il centrocampista della Roma era stato ammonito nel primo tempo, per un'entrata a tenaglia (toccando però anche il pallone) sull'ex giallorosso Frattesi, migliore degli azzurrini (al 30' un suo destro dalla lunetta è stato deviato sulla traversa dal portiere Alvaro Fernandez). Aveva fiutato il vento, il tecnico spagnolo, pure lui ammonito, in una gara (non cattiva) in cui i cartellini sono volati: 12 gialli e 3 rossi. Meglio preservare il romanista - schierato col numero 10, mezzala sinistra nel 4-3-3 delle giovani Furie Rosse, e già tenuto sotto controllo da Luis Enrique per la nazionale A - per la gara di martedì con la Repubblica Ceca. Che ieri, coi padroni di casa della Slovenia, proprio come con l'Italia ha trovato l'1-1 nel finale su autogol (del centravanti della Sampdoria Primavera Prelec).

Villar e compagni passerebbero ai quarti anche con il pareggio, ma se battessero i cechi permetterebbero a Cutrone e compagni di qualificarsi anche solo con un pari con la Slovenia. Ma l'Italia - che ieri è stata salvata da un doppio intervento di Carnesecchi al 92', su Pipa e Puado - avrà gli uomini contati: Tonali, espulso all'esordio, aveva preso 3 turni, ieri nel finale fuori Scamacca per doppia ammonizione e Rovella per proteste. Nel girone A Germania-Olanda 1-1: a segno Kluivert, togliendo palla al portiere che stava per rinviare.