Sul binario numero due è in arrivo anche il secondo sponsor. Cioè il back sponsor, il nome che andrà a occupare il retro delle nuove maglie giallorosse. Dopo anni di domande senza risposta sul perché la Roma non riuscisse a trovare qualche azienda disposta a scommettere su un brand conosciuto in tutto il mondo, le cose si stanno mettendo a posto pure in questo senso. Dopo il brindisi con la Qatar Airlines come main sponsor, è questione di giorni, forse già la prossima settimana, l'annuncio della Hyundai come back sponsor della società giallorossa. Un accordo che sarà non inferiore ai due anni per un corrispettivo di oltre tre milioni di euro a stagione.

I contratti sono già pronti e da quello che ci risulta mancherebbero soltanto le firme dei grandi capi perché l'accordo diventi ufficiale. È stata una trattativa condotta direttamente con Hyundai mondo. Il marchio automobilistico sta mettendo in pratica una strategia globale che coinvolgerà un club importante in quasi tutti i maggiori campionati europei. In Inghilterra, per esempio, pochi giorni fa è stato annunciato l'accordo che è stato trovato con il Chelsea dove il marchio Hyundai comparirà sulle maniche della maglietta. Zona che, invece, è vietata dal regolamento italiano e quindi la Roma lo collocherà dove è consentito, ovvero sulla schiena.

L'imminente brindisi con il marchio orientale, come conseguenza vedrà l'uscita dagli sponsor romanisti, per ovvi motivi, di un altro marchio automobilistico, cioè la Volvo. Marchio con cui la Roma un anno fa aveva trovato un accordo per due anni, ma solo per la disponibilità delle automobili senza che il nome comparisse sulle maglie. C'è da dire che non c'è stato nessun comportamento scorretto dalla parte della Roma, ovvero lo scavalcamento unilaterale. La società giallorossa, infatti, ha messo sempre al corrente la Volvo della trattativa che stava portando avanti. Proponendo anche al marchio svedese la possibilità di allargare il suo impegno alle stesse condizioni del marchio coreano. Solo che Volvo Italia ha declinato per motivi di budget, mentre Volvo mondo ha spiegato di non essere interessata al momento a questo tipo di sponsorizzazioni. E allora semaforo verde per Hyundai che andrà a completare la maglia giallorossa con la Roma che tra main e back sponsor nella prossima stagione incasserà 17 milioni di euro.