Maggiore interdizione in mezzo al campo: questo quanto può garantire Remo Freuler a Gian Piero Gasperini nella sfida contro la Roma. Il centrocampista svizzero, che nella vittoria a Firenze non ha fatto rimpiangere lo squalificato de Roon, si candida per una maglia da titolare anche sabato sera. Dovrà però fare i conti con Mario Pasalic che, pur garantendo minor copertura rispetto a Freuler, ha scalato le gerarchie nerazzurre in questa stagione, diventando di fatto il titolare nella zona nevralgica del campo.

Gli ultimi due allenamenti rimasti serviranno a chiarire a Gasperini chi schierare al fianco di de Roon che, scontato il turno di squalifica, torna in cabina di regia: dell'olandese Gasp si priva di rado, proprio perché abbina le doti di costruzione a quelle di rottura. Altro ballottaggio sulla corsia destra del centrocampo, dove però al momento Castagne appare nettamente favorito su Hateboer: l'altro olandese in rosa proverà a convincere il tecnico a schierarlo titolare, ma sembra destinato alla panchina, per tornare dal 1' mercoledì sera contro il Valencia a San Siro. Nessun dubbio sulla corsia sinistra, invece, dove Robin Gosens garantisce copertura e fase offensiva (già otto gol in stagione per il tedesco).

Il resto della squadra è pressoché fatto, con l'inamovibile terzetto difensivo davanti a Gollini composto da Toloi, Palomino e Djimsiti. Sulla trequarti agirà il "Papu" Gomez, davanti Ilicic e Zapata, con Muriel pronto a subentrare nella ripresa al posto del connazionale ex Napoli. Ieri seduta tecnico-tattica conclusa con una serie di partitelle, oggi altro allenamento mattutino per i nerazzurri.