L'anno è praticamente finito, i regali sono stati scartati, i pranzi si stanno digerendo, ma la vera domanda è, che cosa attende i tifosi nel più che imminente 2022? Ma si sa che, per comprendere meglio il presente ed il futuro, occorre aver appreso le lezioni dal passato. Vediamo dunque come se la sono cavata le tre principali squadre del Nord Italia come Inter, Juventus e Milan!

Milan: i diavoli sono scatenati

Le temperature novembrine sembrano aver "raffreddato" i diavoli di Milano che si sono mantenuti nella media senza eccellere o fallire più di tanto. Unico momento davvero dolente il bruciante 3 a 1 subito dal Sassuolo, ma che sembra aver dato forza ai ragazzi di Stefano Pioli per rialzarsi e rimettersi subito in sesto. O almeno, questo era quello che credevano. Se il mese è cominciato bene con gli incontri contro il Genoa e la Salernitana, finiti reciprocamente 3 a 0 e 2 a 0, il Milan ha subito una bella batosta dal Liverpool (2 a 1) e meglio non è certamente andata con gli incontri successivi visto il pareggio con l'Udinese, ma non è finita qui! Il dualismo Milan e Napoli nella corsa scudetto ha infatti sancito l'iniziale vittoria dei ragazzi partenopei per 1 a 0, ma pare che le due squadre siano le più propense alla riuscita della missione scudetto. Per fortuna il Natale si è potuto festeggiare un pochino più tranquillamente grazie al 4 a 2 contro l'Empoli che ha rallegrato un po' gli animi.

Inter: i nerazzurri al top

Per l'Inter si è potuto parlare proprio di una fine anno davvero niente male. I ragazzi di Simone Inzaghi, infatti, si sono particolarmente distinti nel mese di novembre, anche se si sono dovuti "accontentare" di un pareggio con il Milan 1 a 1, ma anche per quanto riguarda il dicembre oramai agli sgoccioli non hanno certo scherzato. Anzi, si può dire che hanno dato il meglio di sé! Partito nel migliore dei modi, il tornado dei nerazzurri ha subito travolto lo Spezia (2 a 0) e la Roma (3 a 0) per poi affievolirsi contro gli spagnoli del Real Madrid che hanno vinto per ben 2 a 0. In ogni caso la squadra di Mister Inzaghi si è subito rimessa in piedi realizzando un sonorissimo 4 a 0 contro il Cagliari, un 5 a 0 contro la Salernitana ed infine un più che mesto 1 a 0 contro il Torino.

Juventus: i dolori della Vecchia Signora?

Dopo un mese di novembre con dei risultati piuttosto altalenanti, scanditi dalle batoste subite dal Verona e dal Chelsea, la Vecchia Signora ha cercato di chiudere al meglio il mese prima di dicembre realizzando un 1 a 0 contro l'Atalanta ed un 2 a 0 contro la Salernitana (per questi ultimi il 2021 è stato poco clemente). La squadra di Mister Massimiliano Allegri sembra però aver fatto tesoro di tutto questo periodo poco "fortunato" andando quindi a dimostrare già dei segni di netto miglioramento a dicembre. Se si esclude il pareggio 1 a 1 con il Venezia, la Vecchia Signora ha collezionato una sfilza di vittorie contro squadre del calibro di Malmö, Bologna e Cagliari.