Pietro Lo Monaco, Amministratore Delegato del Catania, a margine dell'evento di presentazione del calendario della Lega Pro 2018/2019 ha lanciato pesanti accuse nei confronti dei massimi dirigenti del calcio italiano. Queste le sue parole:

"Lo dico a chiare lettere: il nostro calcio è gestito da anni sempre dagli stessi pupari, che hanno avuto l'interesse al non governo, perché nel non governo governavano loro. Il nostro è un calcio che va alla deriva, dove non c'è certezza più assolutamente di niente, si è persa anche la certezza del diritto. Le regole possono essere bypassate dall'oggi al domani, come se niente fosse. Gabriele Gravina può essere un candidato importante alla guida della Figc. Auspico che anche in quella sede le componenti che fino a oggi hanno dimostrato compattezza nel segnalare un nome alla fine non si disgreghino con il lavoro politico dei pupari. Mi auguro che all'unità di Lega Pro, di Lega Dilettanti e arbitri faccia seguito anche l'Associazione dei Calciatori".