Una storia di passione, di sport, di vita. Una storia, quella della Vis Nova, che è la base su cui da un anno la società ha iniziato a costruire il proprio futuro. Quella del campo che s'inaugura oggi in Via dei Sabelli è una pietra angolare di una casa che a un certo punto ha rischiato di perdere le fondamenta. «Nell'estate del 2018 - ci racconta il segretario generale Antonio Muto - la società è stata ceduta a una cordata di Rimini».  Proprio così. La prestigiosa Vis Nova, società simbolo del basket giovanile romano era finita a Rimini, in procinto di fallire, dopo il naufragio di un progetto folle di espianto da Roma di una tradizione con oltre sessant'anni di vita.

La rinascita

«Quando tutto sembrava destinato a perdersi - prosegue Antonio Muto - la Vis Nova è stata "riportata" a Roma da un gruppo di otto amici, guidati sul piano tecnico da Stefano D'Annibale e sul piano societario dal Presidente Massimo Galloni. Questo gruppo di amici intende coinvolgerne molti altri, per rafforzare una società che ha vissuto oltre mezzo secolo avviando centinaia, forse migliaia di giovani agli insegnamenti di questo sport».

Che cosa vi siete detti in quel momento?
«Non avevamo più nulla. Solo il titolo sportivo. Ma questi colori non potevano scomparire. Volevamo trasmettere tutto quello che abbiamo imparato dal basket, cercando occasioni per ritrovarci, alimentare sogni e vivere progetti. Così abbiamo iniziato a lavorare sul campo. Il centro sportivo Santa Maria in Viale Manzoni per anni era stato un riferimento per tutta la pallacanestro romana e ora non c'era più. Così, con tutte le difficoltà burocratiche del caso, siamo riusciti a realizzare la struttura all'interno del Centro Sportivo Benedetto XV in Via dei Sabelli 88C, che sorge all'interno di un impianto pressostatico removibile ed è dotato di due spogliatoi a norma (standard Fip). Il progetto è stato approvato dal Municipio II con Nulla Osta della Sovrintendenza».

Le altre iniziative

Ma non ci si ferma qui.
«No - conclude Muto - La società infatti è risultata aggiudicataria del Bando di assegnazione della palestra Comunale della Scuola Aurelio Saffi, sita in Via dei Sabelli 119, proprio di fronte alla Unicusano Arena. Nella palestra si terranno corsi di Mini Basket per bambini INsuperABILI con la supervisione scientifica del Dipartimento di Neuropsichiatria Infantile della Sapienza. Il sabato mattina nella palestra si svolgerà un torneo di mini calcio indoor per bambini delle scuole elementari, anche questo completamente gratuito per i partecipanti. Infine nelle mattine di lunedì e mercoledì l'impianto ospiterà il primo campionato universitario di 3x3 per squadre di atenei con sede nella regione».
Sport e sociale. In un territorio nuovo, ma che già si allarga. Da Viale Manzoni a San Lorenzo, il passo è stato difficile, ma i valori della Vis Nova non cambiano. Dal 1955 ad oggi e in futuro.