Si corre oggi l'ottava edizione per la We Run Rome, gara di 10 chilometri nel centro di Roma attraverso i luoghi più ricchi di storia e fascino della capitale: dallo stadio delle Terme di Caracalla (partenza alle 14) al Circo Massimo, piazza Venezia, piazza di Spagna, piazza del Popolo, villa Borghese, via dei Fori Imperiali, il Colosseo, per arrivare alle Terme di Caracalla.

Tra gli uomini al via Daniele Meucci (Esercito), campione continentale di maratona nel 2014 e rientrato di recente con il bronzo a squadre negli Europei di cross. Sarà la sua terza partecipazione in questa gara dopo il secondo posto del 2015 e il quarto di un anno fa quando finì alle spalle di Stefano La Rosa (Carabinieri), oro europeo per team di maratona, terzo in quell'occasione e di nuovo ai nastri di partenza.

Entrambi dovranno confrontarsi con Marco Salami (Esercito), campione italiano dei 10 km, e due vincitori nella gara romana: il francese Florian Carvalho, primo al traguardo nel 2015, e il keniano James Kibet, che ha trionfato nel 2017.

Ma, novità delle ultime ore, ci sarà anche Mahiedine Mekhissi-Benabbad, cinque volte oro europeo e vincitore di tre medaglie olimpiche nelle ultime tre edizioni di Pechino 2008, Londra 2012 e Rio de Janeiro nel 2016.

Dopo aver vinto la medaglia d'oro sui 3000 siepi agli Europei under 23 nel 2007 a Debrecen, Mahiedine Mekhissi-Benabbad arriva secondo ai Giochi Olimpici di Pechino del 2008, conquistando una prestigiosa medaglia d'argento sempre nella sua specialità. Nel 2010 vince la medaglia d'oro ancora sui 3000 siepi ai Campionato europei di Barcellona, mentre l'anno successivo conquista il bronzo ai Mondiali di Taegu.

Nel 2012 conquista l'argento olimpico ai Giochi di Londra 2012 e vince anche la medaglia d'oro nei 3000 siepi ai Campionati europei di Helsinki, successo bissato il 14 agosto 2014 a Zurigo, ma viene in seguito squalificato per aver corso gli ultimi metri di gara senza la maglietta, tolta prima dell'ultimo ostacolo e senza la quale corre gli ultimi 80 metri circa. Persa l'occasione di conquistare la terza medaglia d'oro consecutiva agli Europei di atletica, si rifa tre giorni vincendo l'oro sui 1500 metri piani grazie a un rabbioso ultimo giro di gara.

La carriera di Mahiedine Mekhissi-Benabbad sembra però non conoscere ostacoli: un'altra medaglia olimpica (Bronzo) ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro nel 2016, quindi altri due trionfi europei per l'atleta francese nei 3000 siepi, l'oro sia agli Europei di Amsterdam nel 2016 che ai recenti campionati continentali di Berlino del 2018.

In campo femminile grande attesa per Lonah Chemtai Salpeter, la formidabile atleta israeliana fresca vincitrice della medaglia d'Oro ai recenti campionati europei di Berlino sulla distanza dei 10.000 metri.

L'appuntamento è alle ore 14 per la partenza dallo stadio delle Terme di Caracalla. La We Run Rome è pronta ancora una volta a regalare spettacolo.