Oggi pomeriggio alle 15 trasferta delicata per la Roma Nuoto, che a Siracusa sfida l'Ortigia nel match valevole per la decima giornata del campionato di Serie A1. L'avversario allenato anche in questa stagione da Stefano Piccardo è squadra di assoluto valore. La scorsa settimana ha raggiunto le semifinali di Euro Cup battendo in Grecia il Vouliagmeni. Sono stati costruiti in estate per provare a migliorare la quarta posizione raggiunta lo scorso anno in campionato. In questa stagione, forse proprio per gli impegni in Europa, stanno faticando più del previsto ma ora, sono in netta ripresa. Hanno conquistato 13 punti, uno in più dei giallorossi. Hanno superato Lazio, Quinto, Savona e Bogliasco, pareggiato nell'ultima giornata a Casoria contro il Posillipo. Hanno realizzato 73 reti, subendone 79. Il miglior marcatore e giocatore simbolo della squadra è l'eterno Massimo Giacoppo con 16 gol. Seguono gli stranieri Espanol, Jelaca e il mancino Vapenski, giocatori che non hanno certo bisogno di presentazioni. Il resto del gruppo si basa tra gli altri sulle parate di Caruso e sulle giocate del centroboa Napolitano.

In casa Roma Nuoto. Archiviata la sconfitta indolore contro il Brescia, Africano e compagni hanno lavorato in settimana con la consueta serietà e determinazione. Il gruppo si è ritrovato al completo mercoledì sera visti gli impegni in nazionale di Jordan Camilleri con Malta e di Matteo Spione e Francesco De Michelis con il 7 bello. Giovedì si è svolta un'amichevole ufficiale con la Lazio ad Ostia che ha dato buone indicazioni. L'incontro nasconde tante insidie, dal valore dell'avversario al fatto di giocare in una piscina all'aperto. I giallorossi dovranno subito ambientarsi e provare a giocare la loro pallanuoto. Concentrazione massima e intensità alta per tutta la gara. La gestione del gioco sarà determinante per non esporsi alle ripartenze dei siciliani. Servirà testa e cuore.

Torna in formazione Paskovic che ha scontato la squalifica cosi come Mister Roberto Gatto che riprende il suo posto in panchina. Proprio il tecnico romano ci parla del match: «Affrontiamo una buonissima squadra, ottimamente allenata e con individualità importanti. Sarà complicato ma noi stiamo bene, recuperiamo Pasko che per noi è fondamentale e proveremo a giocarci tutte le nostre carte. Abbiamo preparato bene la gara, i ragazzi sanno benissimo quello che devono fare. Dovremo impostare il nostro gioco, servirà tanto sacrificio in fase difensiva e cinici in attacco cercando di sfruttare tutte le occasioni che ci creeremo. Mi aspetto una prova di carattere».

Questa la carica del rientrante Vjekoslav Paskovic: «Sabato affrontiamo un'ottima squadra con la difficoltà in più di giocare in un campo all'aperto in cui noi non siamo abituati. Sarà complicato ma noi faremo tutto quello che abbiamo provato in settimana. Fuori casa stiamo facendo bene e vogliamo continuare su questa strada. Scenderemo in acqua con un solo obiettivo, vincere».

Al termine dell'incontro la squadra non tornerà subito nella capitale ma si dirigerà a Reggio Calabria.