Finisce 1-1 a Zingonia Atalanta-Roma: è il secondo pareggio di fila per i giallorossi, il sesto nelle ultime 10 partite. Pareggio in rimonta subita, dopo il vantaggio firmato da Felix Afena-Gyan: primo gol nella categoria, alla prima da titolare. De Rossi lo preferisce a Tall, tornando alla difesa a 4, con l'ingresso di Tomassini: Podgoreanu in panchina, sulla trequarti ci sono Ciervo, Milanese e Zalewski. Dopo 11' di equilibrio la Roma sblocca il risultato: cross di prima intenzione di Zalewski da sinistra, Felix va di testa, anticipando uno come Ruggeri, già utilizzato varie volte da Gasperini, e trova il primo gol nella categoria. Un minuto dopo Darboe ha sul destro un buon pallone, dalla lunetta, ma Gelmi controlla il suo tiro, che sfila sul fondo. Poi si svegliano i padroni di casa: prima ci prova Cortinovis, che si libera bene del primo avversario ma viene contrastato dal secondo, poi tocca a Kobacki, che invece si trova inspiegabilmente solo al limite dell'area, ma in maniera altrettanto inspiegabile calcia debole e rasoterra, tra le braccia di Mastrantonio. Molto più difficile l'intervento del portiere giallorosso al 24', quando deve togliere da sotto la traversa una conclusione di controbalzo di Olivieri. Gelmi chiude in uscita bassa su Milanese, Mastrantonio blocca la punizione di Olivieri, che poi ci prova anche di testa (palla a lato) su punizione di Ghislandi, Ciervo si libera per il tiro ma non inquadra la porta, Zalewski prova a calciare in porta direttamente dalla bandierina del calcio d'angolo, palla alta.

Atalanta più offensiva

A inizio ripresa Brambilla sbilancia i suoi inserendo una seconda punta, De Nipoti, al posto di un centrocampista, Grassi: Ghislandi arretra a fare il terzino destro, Ruggeri si decentra a sinistra, e si passa al 4-3-1-2, con Cortinovis, che già era molto arretrato per fare la seconda punta, che si ritrova sulla trequarti, con Kobacki e il nuovo entrato davanti. Al 7' cambia anche De Rossi: fuori Milanese, dentro Podgoreanu, con Zalewski che si accentra alle spalle di Felix. Un minuto dopo i due combinano: lancio del numero 10 per il 9, che rovina tutto cercando, invece del tiro, un passaggio troppo lungo per l'inserimento di Ciervo. L'Atalanta replica con una sortita del difensore centrale Cittadini, che manda alto di testa, da ottima posizione, su cross di Gyabuaa. Felix resta a terra dopo un contrasto, entrano i medici e chiedono il cambio: dentro Tall, oltre a Bove, che sostituisce Ciervo (con Zalewski di nuovo all'ala). Schema su punizione della Roma: Zalewski batte basso per Darboe che va al tiro da fuori, buona risposta di Gelmi, poi è Ruggeri a liberarsi per il cross sulla sinistra, Cortinovis manda fuori di testa. Ma il gol è nell'aria, e arriva poco dopo: fallo di Morichelli su De Nipoti (con accenno di rissa: il difensore giallorosso, nervosissimo, si prende il giallo), punizione di Ruggeri carica di effetto, traversa, la palla rimbalza su Feratovic e finisce in rete. Due minuti dopo la Roma chiede un rigore (che pare evidente) per una scivolata di Ghislandi su Darboe, servito da un cross basso di Podgoreanu. Un tiro dal limite di Sidibe viene rimpallato da Tripi, al 37' Zalewski serve in profondità la sovrapposizione di Feratovic che non trova opposizione, e lascia partire un tiro-cross che finisce sulla traversa. Poi ci prova Darboe, servito sempre da Zalewski: destro da fuori, vola Gelmi e mette in angolo. L'ultima occasione, al 94', è un calcio di punizione del solito Zalewski, Morichelli di testa manda sul fondo (ma era in posizione irregolare).

Under 17

Alle 11 a Monteboro, centro sportivo dell'Empoli, torna in campo l'Under 17 che, dopo il riposo nel primo turno, farà il suo debutto nel mini-girone a 5 voluto dalla Figc per concludere il campionato nonostante la lunga sospensione