Alberto De Rossi, allenatore della Primavera, ha parlato ai microfoni di Roma Tv. In particolare il tecnico si è soffermato sulla situazione di emergenza data dagli infortuni contemporanei di Bianda, Bouah (operato questa mattina al crociato), dei due portieri Greco e Cardinali, oltre a Sdaiugi e Calafiori: "Abbiamo una situazione particolare da inizio campionato, riguarda gli infortuni: prima di parlare della prossima partita, dobbiamo vedere quanti giocatori abbiamo a disposizione".

Poi De Rossi è tornato sulla sconfitta patita contro la Fiorentina: "Siamo entrati male nel primo tempo: lo abbiamo regalato. E non siamo riusciti a recuperare nel secondo. Lo sottolineo perché ne stiamo ancora parlando: prima della partita successiva bisogna analizzare bene quella precedente". Domani però è già tempo di Youth League: "Dobbiamo avere un atteggiamento positivo con il Real Madrid: non ci possiamo assolutamente permettere di giocare come abbiamo fatto venerdì. Dovremo avere il solito approccio, anzi, essere ancora più aggressivi. Se li fai giocare e non li pressi, se gli fai fare la partita che hanno preparato diventa tutto più difficile. Oltre che buoni palleggiatori sono anche veloci e tecnici, ma i ragazzi sono orientati a fare una grande partita. Abbiamo rivisto la partita dell'andata: un inizio buono, poi abbiamo peccato di ingenuità. Ma eravamo all'inizio di stagione, la squadra non produceva quello che sta producendo adesso, tolto il primo tempo con la Fiorentina".