I voti

Le pagelle di Cska Sofia-Roma: uno, dieci, cento Tammy

La doppietta di Abraham è decisiva e gli vale doppia cifra stagionale e centesimo gol. Gli assist dagli esterni: Karsdorp e Viña fattori in fase offensiva.

Mayoral e Karsdorp festeggiano il gol del 2-0 (AS Roma via Getty Images)

Mayoral e Karsdorp festeggiano il gol del 2-0 (AS Roma via Getty Images)

10 Dicembre 2021 - 06:00

La luce in fondo al tunnel arriva dall'Est. Dalla Bulgaria - dove la Roma non cade nella tentazione di considerare inutile la gara e la fa sua in poco più di un tempo - e dall'Ucraina, dove arriva la sorpresa migliore. Missione compiuta, pur fra qualche sofferenza.

L'ALLENATORE - 6.5 MOURINHO Al netto di assenze forzate e dettate dalla cautela, schiera la migliore formazione possibile. Come promesso. E come richiesto ottiene risposte serie. 
IL MIGLIORE - 7 MAYORAL Appena qualche scampolo di gara in stagione, quasi tutti in coppa, fra i quali quello dell'infausta serata di Bodø. Ma a Sofia è un'altra storia fin dalle prime battute: sua la zuccata respinto sulla linea, sua la genesi del vantaggio con la pregevole traccia che libera Karsdorp, suo il successivo tentativo in porta. Prodromi della griffe d'autore sul 2-0, un tacco che gli vale il primo gol nella gestione Mou. Vivo.
5 FUZATO L'ultima presenza risale a oltre sei mesi fa: una vita per qualsiasi giocatore, un po' di più per un portiere. L'abbonamento alla panchina si sente soprattutto sul secondo gol subito, quando si tuffa in senso opposto alla direzione del tiro.
6 MANCINI Squalificato campionato, fascia al braccio in Conference. Se il Cska punge poco è sì per oggettivi limiti, ma anche per la sua opposizione ispida. Anche un filo più del dovuto, tanto da finire fra i sanzionati.
6 IBANEZ Rischia grosso poco prima dell'intervallo, con un tackle un po' avventato in piena area: gli va bene, e così il resto della prestazione
6 KUMBULLA Dall'evidente disagio di domenica al giovedì di relativa tranquillità per 75', ammonizione a parte.
6,5 KARSDORP Confeziona gli assist per l'1-0 e il 3-0 di Tammy: tandem felice per due dei tanti assenti del match con l'Inter. Il cambio di avversario diretto lo invita a restare più cauto.
7 BOVE Prima di Sofia meno di 45' da professionista, zero in Europa. In una sera dà sostanza ai numeri di una carriera ancora in culla con una prova altrettanto sostanziosa: un'ora circa da mezzala, in cui fa legna (rimediando anche un giallo) e crea (suo lo spunto dal quale nasce il raddoppio). Bene, Bove, bis.
6,5 CRISTANTE Si piazza davanti alla difesa a sporcare tutte le linee di passaggio avversarie, con buona efficacia. Da registrare la misura di quei lanci che di solito calibra col goniometro. Ma catalizza palloni.
6 VERETOUT Anche lui è umano e ha le pile un po' scariche negli ultimi tempi, ma gioca ancora, gestendo le risorse.
6,5 VIÑA Rispetto all'ultima gara le licenze sono ben altre, fra le quali quella di arrivare sul fondo e provare a graffiare. Detto fatto: arriva l'assist per Borja. Poi tiene senza affanni.
7 ABRAHAM Quarta e quinta rete nelle ultime 4 gare disputate, a conferma di quanto abbia pesato la sua assenza nell'ultima. Fanno 10 gol stagionali e 100 da professionista.
6 VILLAR Qualche tocco di fino a risultato ampio, nel finale prova a metterci tigna, ma non è il suo mestiere.
S.V. ZANIOLO Le pessime condizioni del campo ispirano prudenza e lo tengono inizialmente in panchina. Timori fondati: la sua gara dura 16', a frenarlo una noia all'adduttore.
6 SHOMURODOV Entra col punteggio che appare in ghiaccio e dopo poco resta anche solo lì davanti: non l'occasione migliore per mettersi in luce.
S.V. DARBOE Nel finale, un po' in apnea.

© RIPRODUZIONE RISERVATA