Con qualche imprecisione ma tanta grinta. La Roma batte un tenace Empoli su un campo indecente reso tale dalla mala organizzazione e dalla pioggia. Fino a poco prima del calcio d'inizio, sullo stesso campo si è giocata una partita di Under 14 e le squadre si sono dovute scaldare sui campi di calcetto all'interno della struttura. Incommentabile, considerando che si parla di Serie A. Ne ha risentito la qualità del gioco delle due squadre che però hanno dato vita a una bella sfida che le giallorosse hanno portato a casa con determinazione e soprattutto con Lindsey Thomas. In un primo tempo in cui l'occasione migliore era capitata sui piedi della rientrante Giugliano (un po' meno presente nel gioco rispetto al solito), fermata da un'ottima Baldi, il primo guizzo della francese è arrivato agli sgoccioli del recupero. Su una conclusione di Ekroth (al debutto dal 1') si è gettata Bonfantini, probabilmente partita in fuorigioco; la conclusione della 22 è stata fermata da Baldi, ma Thomas è stata rapida per spingere in porta il pallone. Roma avanti e padrone di casa che protestano per tutto l'intervallo.

Nell'Empoli si è distinta per una grande prova Flaminia Simonetti: la centrocampista è in prestito dalla Roma alla squadra toscana, è migliorata tanto dal punto di vista atletico, mantenendo la mai dubbia qualità calcistica. Nella ripresa le giallorosse hanno superato un importante esame dal punto di vista mentale. Al 50' Bartoli ha girato di testa un cross dalla bandierina sul palo lontano: con Baldi battuta l'arbitro ha fermato tutto per un presunto fallo di Ekroth in area. 7' più tardi Thomas ha anticipato Di Guglielmo e lo stesso arbitro ha deciso per il rigore: dal dischetto Andressa ha colpito il palo risvegliando l'orgoglio dell'Empoli. Ancora 10' un angolo ben battuto da Simonetti è valso a Varriale il gol del momentaneo 1-1. Nonostante gli spettri della rimonta subita dal Milan due giornate prima, la Roma è rimasta concentrata e ha gestito bene le difficoltà nell'esprimere il proprio gioco sul fango di Monteboro, lasciando a Ceasar (alla 100esima presenza in Serie A) pochissimo lavoro da fare. C'è voluto un lampo di Serturini, subentata per Bonfantini al 73', per portare a casa tre punti meritati. La numero 15 ha preso il fondo sulla destra per poi crossare: sul secondo palo è arrivata Thomas. Doppietta, nono gol in campionato per la francese in continua crescita e vittoria giallorossa.

il tabellino

Empoli 1-Roma 2

Empoli (4-3-3): Baldi; Di Guglielmo, Giatras, Varriale, De Rita (34'st Boglioni); Simonetti, Cinotti (43'st Ness), Prugna; Anghileri, Papaleo (15'st Morucci), Hjohlam.. A disp. Fabiano, De Vecchis, Garnieri, Palama, Cotrer.. All. Pistolesi

Roma (4-3-3): Ceasar; Erzen (38'st Soffia), Ekroth, Pettenuzzo, Bartoli; Andressa, Giugliano, Ciccotti (33'st Hegerberg); Bonfantini (28'st Serturini), Thestrup, Thomas. A disp.Casaroli, Bernauer, Cunsolo, Greggi, Pipitone, Coluccini. All. Bavagnoli

Reti: 46'pt, 41'st Thomas (R), 22'st Varriale (E)

Arbitro: De Angeli di Milano (Gaddoni-Merciari).

Note: ammonite Prugna (E)

Classifica invariata

Una vittoria importante per il morale e la consapevolezza, meno decisiva per la corsa al secondo posto. La Fiorentina ha vinto sabato sul campo del Tavagnacco, mentre il Milan ha avuto la meglio dell'Inter nella gara giocata in contemporanea a quella della squadra di Bavagnoli. Solo pari per la Juve contro la Florentia, ma il gap per la Champions non si è ridotto. L'unica opzione è continuare a lottare.