Nel postpartita di Roma-Bologna 1-0, gara decisa dal gol di Borja Mayoral, il tecnico giallorosso Paulo Fonseca ha rilasciato alcune dichiarazioni.

Fonseca a Sky Sport

Avete fatto riposare i titolari e avete tenuto il passo delle avversarie per la corsa all'Europa. Lei dà un giudizio sufficiente alla partita della sua squadra?
"Sì, abbiamo cambiato molti giocatori era importante far riposare alcuni giocatori che erano scesi in campo contro l'Ajax. Abbiamo avuto difficoltà nei primi venti o venticinque minuti per la loro pressione e il loro marcare uomo a uomo, ma dopo penso che abbiamo equilibrato la partita e il secondo tempo è stato molto diverso e abbiamo creato molte occasioni". 

Mkhitaryan è tornato, può giocare contro l'Ajax?
"Vedremo come sarà la sua condizione. Aveva fatto un solo allenamento e l'ho fatto giocare poco, ma la cosa importante è averlo a disposizione".

Sul ritorno contro l'Ajax.
"Sarà una partita difficile, l'Ajax in attacco è molto forte, dovremo rimanere concentrati dal punto di vista difensivo senza commettere errori. La squadra deve capire che la qualificazione non è chiusa e dobbiamo fare una partita perfetta per passare". 

Con l'assenza di Spinazzola può cambiare qualcosa dal punto di vista tattico?
"No, devo iniziare ora a pensare alla partita contro l'Ajax, ma non è facile arrivati a questo punto cambiare il sistema tattico". 

Come giudica l'esordio da titolare di Reynolds?
"Sta imparando molto, ma non possiamo dimenticare che è un giovane arrivato da poco in un calcio totalmente diverso. Oggi ha fatto una buona partita, mi è piaciuto, magari ha avuto un po' di nervosismo, ma secondo me ha fatto bene. Ha un grande futuro". 

Fonseca a Roma Tv

Oggi vittoria importante contro un avversario forte. Contavano i tre punti.
"Sì, la cosa più importante era vincere. Abbiamo cambiato molti giocatori ed era importante far riposare alcuni giocatori stanchi dalla partita con l'Ajax. Devo dire che abbiamo avuto difficoltà nei primi 20-25 minuti. La marcatura a uomo loro ci ha creato delle difficoltà ma poi penso che ci siamo equilibrati e il secondo tempo è stato del tutto diverso".

Ancora una volta è emersa la forza del gruppo, soprattutto nella ripresa.
"Sì mi è piaciuto l'atteggiamento della squadra. Ha capito che era importante difendere il risultato. Penso che siamo stati migliori nella gestione e nella circolazione del pallone nella ripresa, ma anche difensivamente. La squadra è stata solidale e mi è piaciuto l'atteggiamento di tutti".

Che momento sta vivendo Pedro? Perez non dovrebbe andare più in profondità?
"Sì è vero. Penso che Pedro stia migliorando ogni partita, ma con la pressione alta uomo contro uomo abbiamo avuto delle difficoltà a far arrivare il pallone ai tre attaccanti. Quando abbiamo giocato più lunghi loro sono andati in difficoltà con le marcature, non sono giocatori molto forti fisicamente ed è stato difficile per loro. Poi nel secondo tempo abbiamo creato più spazio e penso siano andati meglio. Ma questa partita non è una sfida che per Pedro e Perez è iniziata in modo facile, era difficile uscire dalla pressione. Solo con la palla lunga per Borja ma la verità è che non abbiamo vinto sulla prima e la seconda palla e poi diventava difficile cercare la profondità. Per loro è stata una gara difficile".

Su Mancini? Mkhitaryan possiamo vederlo con l'Ajax?
"Inizio solo adesso a pensare alla partita con l'Ajax. Ha fatto un solo allenamento con noi e ha giocato oggi 25 o 30 minuti. Lui è entrato bene, sono segnali molto positivi. Vediamo se per giovedì sarà pronto e quale sarà la mia scelta. Di Mancini, oggi è stato il nostro capitano. Ha meritato questo momento per aver avuto sempre un atteggiamento molto serio. Penso che sia il giocatore che piace sempre agli allenatori. A me piace molto, il rispetto, l'atteggiamento, la concentrazione, la comunicazione con gli altri. Oggi ha fatto una grandissima partita e devo dire che è un po' stanco, ma anche in un momento di difficoltà è stato un esempio per la squadra".

L'Ajax ha vinto 1-0 con solo due cambi.
"Dobbiamo fare una partita perfetta contro l'Ajax. Sono fortissimi soprattutto in attacco. Adesso iniziamo a prepararla, sarà difficile ma molto importante per noi".

Fonseca in conferenza stampa

Sulla gara.
"Abbiamo cambiato molti giocatori ed era importante far riposare i calciatori più utilizzati. Era fondamentale anche vincere. Non abbiamo fatto un gran primo tempo, siamo andati in difficoltà nella pressione uomo contro uomo, poi nella ripresa abbiamo fatto meglio. Quello che mi è piaciuto è che abbiamo vinto".

Quali risposte ha avuto per giovedì da Mkhitaryan?
"Vediamo, da ora inizierò a pensare alla gara con l'Ajax. Miki ha fatto solo un allenamento con noi e ha giocato oggi 30 minuti. Vediamo come si allenerà poi decideremo".

Con l'Ajax sarà più importante segnare o difendere?
"Tutte e due. Penso che se una squadra pensa solo a difendere il risultato poi le cose non possono andare bene. Non possiamo solo difendere il risultato. È molto importante fare il gol".

La Roma merita la posizione che ricopre?
"Noi stiamo giocando per ritornare in lotta per la Champions. In questo momento la squadra ha capito che bisogna vincere le prossime partite per rimanere in questa corsa".