Roma-Juventus è la partita che inaugura, se pure in maniera ridottissima, la riapertura parziale dello stadio Olimpico. L'accesso sarà consentito solo a 1000 tifosi, secondo le disposizioni governative. La Roma ha presentato agli organi di sicurezza il piano per la gestione delle presenze e aspetta l'ok definitivo dalla Regione che arriverà oggi. Visto il numero così ridotto di tagliandi a disposizione, il club ha deciso di non aprire i botteghini ma di procedere diversamente: 250 biglietti saranno riservati al personale sanitario in prima linea per la lotta al Covid, dando seguito alla promessa fatta dal club durante il lockdown. Il resto divisi tra altre iniziative sociali legate a Roma Cares e i partner commerciali. Tra questi c'è anche Socios.com che ha messo in palio 2 biglietti VIP per il match di domenica. Per partecipare basta scaricare l'app e acquisire almeno 5 ASR token. Che cos'è Socios? Si tratta di un'app che permette ai suoi utenti di vivere in maniera unica il rapporto con la propria squadra. Sulla piattaforma è possibile acquisire $ASR Fan Token che permettono agli utenti per votare tutti i sondaggi e accumulare punti premio, influendo direttamente sulla vita del club. Da quando c'è la partnership con la Roma, gli utenti Socios hanno potuto intitolare uno dei campi di Trigoria ad Amadei e scegliere la frase motivazionale affissa nel tunnel dell'Olimpico durante le gare casalinghe.

L'apertura di Spadafora

Intanto ieri il Ministro dello Sport Spadafora ha risposto ad alcune domande nell'audizione presso la commissione cultura della Camera proprio sul tema della riapertura degli stadi: «In questo momento non possiamo andare oltre le mille persone ma l'obiettivo è di riaprire in modo progressivo e per questo stiamo facendo un lavoro da qui al 7 ottobre. È importante tutto questo anche per gli sport minori. Crediamo che non si debba andare verso un numero secco, ma una percentuale di presenza di pubblico negli impianti. Domani dovrebbe essere approvato all'unanimità dalla Conferenza delle Regioni un nuovo protocollo per una graduale riapertura degli stadi, che poi verrà sottoposto venerdì al Comitato tecnico scientifico per la riapertura graduale e in sicurezza di tutte le competizioni sportive, non solo del calcio. L'obiettivo è aprire gli impianti in sicurezza e rispettando le regole».

Il viceministro Pierpaolo Sileri rilancia dalle frequenze di Radio 1: «Gli stadi si possono portare a un terzo della capienza. L'Olimpico? A Roma l'ingresso potrebbe essere consentito anche a 20-25 mila tifosi. Nel momento in cui si mantengono due metri di sicurezza, con regole precise, si vietano gli abbracci, con l'utilizzo della mascherina e degli igienizzanti, io penso che l'ingresso ai tifosi si può portare ad un terzo della capienza dello stadio».