Sempre nella giornata di oggi il ct dell'Italia Under 21, Luigi Di Biagio, ha parlato del futuro Nicolò Zaniolo durante l'evento ‘Radio Italia con la Nazionale'. Queste le sue parole riportate dall'emittente satellitare Sky Sport: "Anzitutto penso che Zaniolo sia un grande giocatore, esploso in maniera incredibile. Per il resto non penso di dover rispondere io su quello che farà o dovrà fare. Mi hanno chiesto se deve andare in un grande club, ho risposto che la Roma non è una squadra di Serie B, che bisogna stare attenti a certe cose. Deciderà lui cosa fare".

Luigi Di Biagio, allenatore della Nazionale italiana Under 21, ha parlato al termine della presentazione della partita benefica che si è svolta quest'oggi Parco dei al Principi Grand Hotel & Spa. Di seguito le sue parole. 

Oggi è stato presentato un grande evento. Cosa ti ha colpito?
"È bello, torniamo bambini anche noi a rivedere Figo e Totti parlare così sul palco in maniera amichevole. L'evento è unico".

Sei stato convocato da Totti per la partita. In quel periodo però inizieranno i preparativi per l'Europeo con l'Under 21.
"Non so se riuscirò ad esserci, lo capirò nei giorni che verranno. Il 16 giugno abbiamo una partita con la Spagna e devo prepararla bene".

Parlando di Zaniolo e Kean, ti aspettavi una crescita così? Come si spiega?
"I ragazzi stanno facendo molto bene, hanno un potenziale incredibile. Li conosciamo molto bene, soprattutto il bianconero che è nel giro delle nazionali giovanili da quando ha 15 anni".

Zaniolo secondo te è una mezz'ala?
"Per me si, ma è talmente duttile che può giocare in tutti i ruoli. Ha corsa, tecnica, forza, dribbling, fantasia e equilibrio. È completo".

Fiducioso di averli a disposizione o Mancini li vorrà convocare?
"Con Roberto parliamo quasi tutti i giorni. Sono fiducioso, ma non solo su loro due, anche su altri giocatori, più avanti faremo le nostre valutazioni".

di: La Redazione