il raduno

Trigoria, si comincia coi test atletici, il 9 amichevole col Trastevere

Si è già tornati in campo al centro sportivo Fulvio Bernardini. Nel gruppo (per ora) anche Kluivert. L'undici rientreranno in 6, Pellegrini anticipa

Mourinho a Trigoria (As Getty Images)

Mourinho a Trigoria (As Getty Images)

05 Luglio 2022 - 08:05

Riecco la Roma. Ancora in versione light (senza diversi nazionali, che faranno ritorno alla base l'11, alla vigilia della partenza per la seconda fase di ritiro), ma al lavoro fin da questa mattina, quando sono previsti i primi test atletici. Rispetto agli scorsi anni non c'è una giornata fissata per le visite mediche, che saranno differite per ciascun elemento della rosa, anche in base a chi ha già ottenuto l'idoneità per questioni legate ai contagi da pandemia. Nel pomeriggio di oggi si partirà invece con gli allenamenti veri e propri, subito con il pallone, in pieno rispetto delle tradizioni mourinhane. Quattro giorni di lavoro intenso, anche con doppie sedute, al termine delle quali i calciatori saranno però liberi di tornare a dormire nelle rispettive abitazioni. Poi il 9 l'unico test amichevole (a porte chiuse) della parte di ritiro che si svolgerà in Italia: avversario il Trastevere, che milita in Serie D.

Per assistere alle altre gare del precampionato bisognerà attendere il 13 luglio, ovvero il giorno dopo l'arrivo della Roma nel ritiro di Albufeira, in Algarve, previsto fra una settimana esatta. La prima formazione che affronterà i giallorossi sarà quella inglese del Sunderland, di base nella stessa area del Portogallo contemporaneamente ai ragazzi di Mou. Poi il 16 sarà il turno del Portimonense, squadra di zona (precisamente della città di Portimão), prima di una big della Primeira Liga: lo Sporting Lisbona, che verrà sfidato il 19 allo stadio di Faro. Il programma si chiuderà con il match contro il Nizza, il 23, ultimo giorno nel Paese dello Special One: subito dopo la partita è stato fissato il rientro in Italia, dove Pellegrini e compagni usufruiranno di un paio di giorni di riposo prima di una nuova partenza, stavolta alla volta di Haifa, dove è prevista l'amichevole di lusso col Tottenham.

Proprio il Capitano dovrebbe rinunciare a qualche giorno di ferie suppletive (spettanti per gli impegni di inizio giugno in Nations League con l'Italia) per fare ritorno in settimana e aggregarsi al gruppo già in questa prima parte del ritiro. Nel frattempo sta seguendo un programma per allenarsi da solo e farsi trovare pronto al momento in cui raggiungerà i compagni. I nazionali che torneranno nella Capitale lunedì prossimo sono Abraham, Mancini, Cristante, Rui Patricio, Spinazzola e Viña. Tutti gli altri saranno presenti già da oggi. E nel primo gruppo - oltre ad almeno sei o sette ragazzi della Primavera - ci sarà anche Kluivert, di ritorno dal prestito francese e in attesa di sistemazione. A meno che non convinca lo Special One di essere un giocatore su cui si può puntare. Intento non riuscito a Villar e Diawara, fuori dalla lista e in una situazione affine a quella di Fazio e Santon un anno fa: o portano acquirenti o restano a guardare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA