"Olsen è stato aggredito, queste domande andrebbero fatte a Pep". Così ha risposto l'allenatore dell'Aston Villa, Steven Gerrard, ai giornalisti che chiedevano se i giocatori fossero riusciti ad abbandonare il campo indenni in seguito all'invasione del terreno di gioco da parte dei tifosi dei Cityzens. Infatti, al fischio finale della partita che ha visto il Manchester City vincere 3-2 in rimonta, i sostenitori di casa si sono riversati in massa sul rettangolo verde per festeggiare la vittoria del titolo, inghiottendo entrambe le squadre. Come riporta The Guardian, il portiere svedese, sarebbe stato colpito alla nuca dai sostenitori della squadra ospite. Dopo le accuse della leggenda dei Reds, il City ha voluto scusarsi sull'accaduto e rendersi disponibile per chiarire cosa sia successo, tutto ciò con un comunicato: "Il Manchester City si scusa con il portiere Robin Olsen, aggredito a fine partita dai tifosi. Abbiamo avviato un indagine mirata a scoprire i responsabili e punirli".