Alla vigilia della sfida del Borussia Park, valida per il girone J di Europa League tra Borussia Moenchengladbach e Roma, hanno parlato in conferenza stampa il tecnico Marco Rose e il centrocampista Denis Zakaria. Ecco le loro dichiarazioni.

Rose

Quanto è importante questa sfida per il Borussia Moenchengladbach?
"Per noi è importante ogni gara. Dopo la partita di domani, faremo delle valutazioni sulla partita in base al risultato finale, ma per noi ogni partita ha la stessa importanza".

Quale sarà l'approccio migliore per vincere la partita di domani?
"Abbiamo il compito di confermare le prestazioni delle ultime settimane. Abbiamo fatto delle buone gare sulla carta difficili. Conosciamo tutti molto bene le qualità della Roma, stanno facendo un bel campionato e hanno vinto le ultime due gare dopo il pareggio contro di noi all'Olimpico. Il nostro compito sarà sia quello di difendere bene sia quello di essere protagonisti, lo dobbiamo ai nostri tifosi".

In che condizioni sta Embolo?Thuram farà la prima punta?
"Domani Embolo non sarà della partita. Thuram lo stiamo usando come centravanti".

Si aspetta una partita diversa rispetto a quella di due settimane fa?
"Innanzitutto il rigore dell'andata non c'era. Ma la partita dell'Olimpico ci è servita molto per studiare bene la Roma da vicino. Per la partita di domani ho delle idee specifiche, che non vi rivelo".

Cosa l'ha spinta a diventare allenatore? Quali sono i suoi modelli?
"Anche quando ero calciatore ho sempre pensato che un giorno sarei diventato un allenatore. Amo questo lavoro, vivo per il calcio. Uno dei miei idoli è senza dubbio Jürgen Klopp".

Il punto sugli infortunati?
"La situazione sta migliorando, stanno tornando tutti. Per esempio, domani gioca Zakaria. Il resto lo deciderò durante la rifinitura".

Come valuta la Serie A e il calcio italiano in generale?
"Siamo molto contenti per la vittoria del Dortmund contro l'Inter. In Europa ormai ci sono tanti campionati molto competitivi e piacevoli, metto la Premier al primo posto".

Lei ha delle idee di gioco avanzate da proporre, è importante che il gruppo sia unito per applicarle al meglio?
"Sono contento perché il gruppo è unito in questa direzione. Il calcio è uno sport di squadra, è ovvio che sia fondamentale per avere una base vincente remare tutti nella stessa direzione"

Zakaria

Quale lezione vi ha dato la partita dell'andata?
"Abbiamo iniziato bene e siamo stati compatti. Abbiamo gestito la partita, soprattutto all'inizio. Vogliamo scendere in campo con quell'atteggiamento anche domani contro una grande Roma per giocarsela fino in fondo".

Una leggenda del calcio europeo come Rudi Voeller ha detto di essere un suo grande ammiratore e che lei è il miglior giocatore del Borussia. Cosa ne pensa?
"Sono lusingato ma non sono certo che sia così, tutto l'organico del Borussia è molto forte e unito".

Ha un idolo nel mondo del calcio?
"Non ho degli idoli in particolare, ma certamente mi ispiro a due legende come Pogba e Vieira".

È importante la coesione in un gruppo come il vostro?
"Innanzitutto domani dobbiamo affrontare la Roma a viso aperto, esattamente come abbiamo fatto nel primo tempo dell'andata giocata a Roma. Per vincere basterà una prestazione simile, ma costatne per tutti i 90 minuti. Siamo una squadra forte, possiamo fare qualcosa di importante quest'anno".