Aleksandar Kolarov ha giocato 90' nella sfida tra la Serbia e l'Ucraina valida per le qualificazioni a Euro2020. La nazionale di Tumbakovic, che conduceva il match per 2-1 (reti di Tadic e Mitrovic), si è fatta raggiungere proprio nel finale dagli ucraini, andati in gol con Besedin. 

Con questo pareggio i serbi, fermi al terzo posto del Girone B con 14 punti, devono rinunciare al pass diretto per partecipare a Euro 2020 ma possono ancora sperare nei play-off di marzo per le migliori terze. Kolarov tornerà dopodomani a Roma per unirsi ai compagni e preparsi alla sfida contro il Brescia, in programma all'Olimpico domenica prossima alle ore 15.