Con un sinistro dal limite dell'area Cristiano Ronaldo ha sbloccato il risultato di Juventus-Roma all'Allianz Stadium. Alla base della rete del portoghese ci sono però quattro errori dei giocatori giallorossi, pagati con lo svantaggio.

Chiudendo Alex Sandro per tamponare l'uscita momentanea di Karsdorp (salito a ricevere un cambio di gioco di Spinazzola fuori misura), Cristante lo marca dall'esterno e gli lascia l'interno: su di lui dovrà uscire Mancini

Quando Morata gestisce il pallone di spalle in area ha Ibanez in marcatura. Veretout accorcia verso di lui invece di coprire il passaggio verso Cristiano Ronaldo

La prodezza dell'attaccante portoghese sta nel controllo di suola di destro per l'immediata battuta di sinistro, precisa come una rasoiata. Il terzo errore lo commette Kumbulla che gli si fa incontro con una postura frontale e le gambe larghe

Il resto si può ascrivere a Pau Lopez, con responsabilità minori (perché il portiere si "fida" del suo difensore che col corpo copre uno spicchio di porta), ma stacca con i piedi troppo vicini al palo destra e non arriva