Previsioni rispettate. Leonardo Spinazzola torna in gruppo nel day after del match disputato dai suoi compagni a Crotone, l'ultimo dei tre per i quali è stato costretto a marcare visita. Nel prossimo, il lunch match di domenica contro l'Inter, ci sarà. Proprio come anticipato da Fonseca in occasione della conferenza stampa di martedì scorso. Ieri l'esterno ha svolto gran parte della seduta mattutina in gruppo. Un gruppo diviso in due tronconi (come di consueto nei giorni successivi agli impegni ufficiali), col primo - quello ha disputato almeno metà della sfida giocata in Calabria - dedito al lavoro defatigante; e il secondo ad allenarsi regolarmente. Poco prima che la pioggia si abbattesse su Trigoria, è andata in scena anche una partitella a campo ridotto, nella quale proprio Spina è stato autore di una delle reti, mostrando già una buona condizione.

Il numero 37 è assente dal campo dalla sfida del 20 dicembre scorso a Bergamo, contro la sua ex Atalanta, quando ha dovuto alzare bandiera bianca dopo poco più di un'ora di gioco col risultato ancora in bilico. Lesione al flessore la diagnosi, che gli è costata circa tre settimane di stop e la rinuncia forzata alle partite contro Cagliari, Sampdoria e Crotone dopo un en plein di presenze in campionato e la sola trasferta di coppa a Sofia evitata, quando Fonseca ha lasciato gran parte dei titolari a riposo senza nemmeno sottoporli al viaggio.

In questa stagione l'ex juventino aveva dato forfait - sempre per una noia muscolare - soltanto all'inizio della gara disputata a Marassi contro il Genoa, uscendo dal campo dopo un quarto d'ora. Un problema di poco conto in quel caso, comunque smaltito durante la sosta per le nazionali senza ulteriori assenze. Adesso Spinazzola è di nuovo pronto e rientrerà in tempo per i due big match in sequenza: prima l'Inter, poi il derby, nel giro di cinque giorni.

Sfide in vista delle quali sono stati tenuti a riposo a Crotone altri tre titolari, subentrati solamente nella parte finale della partita: Pellegrini, Veretout e Dzeko. Il bosniaco sembra aver smaltito definitivamente il risentimento muscolare al gluteo, che ha indotto Fonseca a schierare Mayoral titolare in Calabria. Ieri Edin si è regolarmente allenato e con il francese e il numero 7 farà parte degli altri tre cambi certi preventivati per domenica prossima, rispetto alla formazione che ha cominciato l'ultimo turno.

Qualche dubbio potrebbe riguardare anche il reparto difensivo e nello specifico Ibanez: il giudice sportivo ha ufficializzato il nome del brasiliano fra i giocatori entrati in diffida. Con il derby alle porte è possibile un ballottaggio con Kumbulla, meno tecnico ma più marcatore rispetto al compagno, una dote che può tornare utile fronteggiando uno dei pochi attacchi con due punte vere, come quello schierato da Conte. In attesa di sciogliere le ultime riserve e verificare le condizioni di tutti quelli che hanno giocato mercoledì, qualche chance va concessa anche a Cristante (anche lui però diffidato), fra i più brillanti nelle ultime apparizioni. Intanto ieri si è rivisto in allenamento anche Fuzato, tornato dal prestito al Gil Vicente, ma in attesa di essere dirottato altrove.