Fa caldo su Roma, fa caldo a Trigoria: anche Mourinho ci ha scherzato su ieri su Instagram, con un post pubblicato al termine dell'allenamento: «Ragazzi top! Allenare a 38° con intensità e focus non è per tutti. Meno male che la piscina ci aspetta». E nella seconda foto (nella prima c'è lui sul campo, fischietto in mano) viene fotografato mentre si tuffa in piscina. Ma al momento il caldo sembra l'unico problema per la squadra, che, salutato Dzeko (ormai a Milano anche se l'annuncio della cessione non è ancora arrivato), si è allenata a ranghi quasi completi: delle indisponibilità di Spinazzola e Villar si sa ormai da settimane, e i due hanno proseguito i rispettivi programmi di recupero, che prevedono ovviamente tempistiche ben più lunghe per il terzino umbro, mentre il centrocampista spagnolo, che si è fermato in ritiro, a fine luglio, per un trauma distorsivo di primo grado al ginocchio sinistro, conta di essere in campo prima della fine del mese. Mentre conta di essere in campo già per l'esordio di Mourinho, giovedì in Turchia contro il Trabzonspor, che ieri ha eliminato ai rigori, in trasferta, i norvegesi del Molde, Lorenzo Pellegrini, che però ha lavorato a parte: gli era capitato anche due giorni fa, quando c'era stata la doppia seduta, per la ginocchiata sulla coscia presa nell'allenamento di lunedì. Ma le sue condizioni non destano alcuna preoccupazione: in Conference League il capitano giallorosso ci sarà. Tutto regolare per gli altri: El Shaarawy ha postato un selfie di fine allenamento, sorridente come Zaniolo, sullo sfondo: didascalia «work done», con tre icone, la spunta verde che vuol dire "fatto", il bicipite contratto, e "100%". La seduta era iniziata alle 10, stesso orario per cui era prevista quella di oggi.

Il Casablanca c'è

Prima della trasferta in Turchia però c'è la presentazione ufficiale all'Olimpico, la sera di sabato, prima volta con il pubblico in casa senza limitazioni, dopo quasi un anno e mezzo. Molti saranno in vacanza, di 14 agosto, molti saranno allo stadio: al momento sono stati venduti poco più di 10.000 biglietti, e la vendita andrà avanti. Ieri si era sparsa la voce che potessero esserci problemi con l'avversaria, visto che i giocatori del Raja Casablanca per due giorni erano entrati in sciopero, disertando gli allenamenti per protesta, contro il ritardo con cui vengono pagati gli stipendi: lo ha riportato il portale marocchino alyaoum24.com. La notizia è arrivata anche ai dirigenti della Roma, che hanno contattato il Raja per avere chiarimenti. Li hanno chiesti anche i calciatori del club nordafricano, mandando una delegazione a parlare con i dirigenti: è stato trovato un accordo sul pagamento di alcune mensilità arretrate, e lo sciopero è rientrato. La gara si svolgerà regolarmente, lo stesso club marocchino ha pubblicato un post su Instagram: «Stiamo arrivando». E una settimana dopo di nuovo tutti all'Olimpico, stavolta per la prima di campionato, con la Fiorentina, che oggi alle 21 (diretta su Italia1) giocherà la sua prima gara ufficiale, Coppa Italia con il Cosenza: Italiano ha già fatto sapere che farà dei cambi, in vista della Roma.