Radovan Vitek acquista da Unicredit i terreni del nuovo Stadio della Roma. All'imprenditore ceco, come scritto da Milano Finanza, andrà il controllo di tre società immobiliari che facevano parte dell'impero della famiglia Parnasi. Tra le società in questione c'è anche Eurnova (le altre due sono Parsitalia e Capital Dev), la proprietaria dell'area di Tor di Valle, dove sorgerà il nuovo impianto sportivo voluto dall'attuale proprietà della società giallorossa. 

La questione stadio tiene banco in casa Roma di pari passo rispetto a quel che riguarda la trattativa tra Pallotta e Friedkin. Secondo Milano Finanza però, Vitek e il magnate texano non hanno ancora avuto contatti, mentre lo stesso Vitek ha già incontrato i membri della giunta di Virginia Raggi per assicurare l'interesse per l'area di Tor di Valle, con il Campidoglio favorevole al passaggio di proprietà delle società immobiliari e all'uscita di scena definitiva di Luca Parnasi.

Per l'affare con Unicredit, Vitek avrebbe offerto una cifra complessiva di 300 milioni di euro per rilevare le società di Parnasi e punta ad arrivare al closing il giorno prima dell'udienza di fallimento per Parsitalia, slittata rispetto all'iniziale data del 18 dicembre.