L'allenatore della Roma Primavera Alberto De Rossi e il giocatore Vittorio Meadows hanno parlato dopo il pareggio esterno contro il Sassuolo. Queste le loro parole a Roma Tv:

DE ROSSI

La squadra ha fatto bene, non ci dimentichiamo che il Sassuolo aveva giocatori fuori categoria, come Mota Carvalho. Hanno iniziato a verticalizzare e la partita si è svolta attorno a lui, non siamo riusciti ad accorciare mentre loro salivano sempre suelle seconde palle. L'inerzia della gara è cambiata grazie a giocatori di altra categoria, ma finche siamo stati in partita abbiamo fatto bene. Abbiamo sbagliato per 2-3 volte il terzo gol e ne abbiamo subiti 2 su punizione. E' stato un ping pong che ci ha messo in difficoltà

Rammarico perché la Roma aveva mostrato il suo carattere.

Bisogna valutare anche chi hai di fronte, noi siamo stati bravi a tenere il campo, non abbaimo mai smesso di lottare, è sinonimo di idee chiare. Ma con il risultato finale ci facciamo poco, tutto qua

Le tante partite ravvicinate, la prova di oggi è un biglietto da visita?

Sono grandi soddisfazioni giocare ogni 3 giorni, la qualità del gioco resta la stessa nonostante si ruotino 6 giocatori a parttia. La Roma deve continuare a giocare

Il Torino?

Riproporci in Coppa Italia sarebbe un aspetto importante. Dobbiamo però essere pronti ed organizzati. Ma non siamo molto felici, oggi arrivavamo secondi su ogni pallone. Dobbiamo completarci come squadra

MEADOWS

La tua doppietta.

Era da tanto che non segnavo, comunque una soddisfazione personale ma c'è rammarico, dovevamo portare la partita a casa e ci è mancato l'ultimo sforzo. Non segnavo da circa 2 anni, sono felice di questo ma volevo vincere e sono dispiaciuto per questo.

Un po' di stanchezza?

Abbiamo molte partite ravvicinate con squadre forti, il Sassuolo ha giocatori che l'anno scorso hanno fatto la differenza in questa categoria, è stata una partita combattuta

Giocare contro Cappa e Frattesi?

Sono grandi giocatori, è stato bello affrontarli, purtroppo non siamo riusciti a batterli, speriamo di farlo la prossima volta

Il Torino?

Ora bisogna pensare alla Coppa Italia, vogliamo la finale. Dobbiamo vincerle tutte e ci stiamo già preparando per la prossima

Ci hai preso gusto con il gol?

Speriamo, ma l'importante è che vinca la squadra