Il numero dieci della Roma Primavera, Nicola Zalewski, ha parlato ai microfoni di Roma Tv dopo la sconfitta con l'Atalanta nel primo turno di Final Six, che ha significato la fine della stagione. Queste le sue parole:

"La delusione è tanta, specialmente per come è andata la partita. Siamo andati sotto, poi con tanta forza siamo rientrati e l'abbiamo riagguantata. Abbiamo avuto l'occasione per chiuderla e non lo abbiamo fatto, è andata così. Cortinovis ha fatto il tiro della domenica e gli è andata bene".

Quali sono i maggiori difetti della squadra? 
"La stagione è andata così, siamo stati anche sfortunati per infortuni ed errori arbitrali. Ma se eravamo qui è perché ci abbiamo creduto e abbiamo fatto un ottimo campionato, dovevamo sfruttare le occasioni. Anche sul secondo gol non è uscito nessuno su Cortinovis che ha calciato, è stato un errore tattico. Cerchiamo di lasciarci tutto alle spalle, anche se sarà difficile.

Ci sono state tante assenze e poca esperienza?
"Stagione sfortunata, i ragazzi più piccoli hanno poca esperienza ma come qualità possono giocare in Primavera, ad esempio lo ha fatto vedere Faticanti, Oliveras e tanti altri. L'esperienza conta molto in questi casi, si è fatto vedere".

Come valuti la tua stagione?
"Poteva essere molto più unica, purtroppo è andata così e ora pensiamo al futuro".