Il tecnico della Roma Primavera, Alberto De Rossi, ha parlato ai microfoni di Roma Tv dopo la sconfitta con l'Atalanta nel primo turno di Final Six, che ha significato la fine della stagione. Queste le sue parole:

"Gli episodi ci sono girati contro, ci sono state queste due prodezze che hanno determinato il ko. La squadra però è stata bene in campo, abbiamo sbagliato un gol da un metro dalla porta. Noi abbiamo fatto un'ottima partita, non so se loro si sono tirati indietro ma abbiamo determinato tanto del match. Questa non è la prima partita in cui un paio di episodi ci girano contro e noi per larghi tratti giochiamo bene, ma poi dopo rimaniamo senza niente in mano. Probabilmente è un nostro difetto, non soltanto sfortuna".

La Roma poteva fare di più?
"I rimpianti ci sono sempre, la gara di oggi è la fotografia della stagione. Per larghi tratti abbiamo fatto la partita, creiamo e facciamo possesso ma restiamo senza niente. A volte prendiamo gol con mezzo tiro, probabilmente c'è un problema di fondo, alla squadra non posso dire niente".

Qual è il suo bilancio della stagione?
"La stagione rimane positiva, abbiamo fatto cose eccezionali. Era tanto che alcuni calciatori della primavera non esordivano in Prima squadra, Darboe ci è rimasto addirittura per 4 squadre. Ci resta amaro in bocca perché si vorrebbe sempre vincere. Noi al completo siamo una squadra forte, ci sono state tante problematiche, diversi infortuni. Siamo rammaricati per il risultato ma il lavoro è stato fatto".