Paulo Fonseca parlato in conferenza stampa alla vigilia di Siviglia-Roma, gara valida per gli ottavi di Europa League. Il tecnico ha risposto alle domande dei cronisti all'interno della MSV Arena di Duisburg (Germania), sede scelta dall'Uefa per disputare la sfida in partita secca.

Come arriva la squadra alla sfida di Europa League? Pellegrini può giocare in mediana?
"La squadra arriva qui molto motivata, siamo in un buon momento. È una partita molto difficile contro una grande squadra, sono molto motivati. Pellegrini a centrocampo è un'opzione per giocare nella posizione di Veretout, ma anche Cristante potrebbe giocare lì. Vedrò domani".

Avendo i due giocatori più attesi, Zaniolo e Pellegrini, senza i 90 minuti, sta pensando a una staffetta?
"Zaniolo giocherà sicuro dall'inizio. Su Pellegrini o Cristante ho un dubbio".

Ha il pensiero che se avesse cambiato modulo prima la stagione avrebbe potuto prendere una piega diversa?
"
Non penso mai al passato. Quello che è importante è ciò che facciamo adesso. Arriviamo qui con fiducia totale. Fare supposizioni non è il mio stile".

Le tante voci sul passaggio di proprietà possono aver distratto la squadra?
"Siamo totalmente concentrati sulla partita, non pensiamo alla cessione del club. I giocatori sono molto motivati, non servono neanche le mie motivazioni. Tutti capiscono che è un momento importante, arriviamo qui con fiducia e ottimismo. Per questo la squadra dico che è pronta per giocare con il Siviglia".

Prima partita senza Smalling, quanto perde la Roma? Giocherà Ibanez?
"Chris è molto importante, ma adesso non è più e io voglio pensare a chi è qui. Sono fiducioso con tutti quelli che sono qui. Nella sua posizione giocherà Ibanez, prima dell'infortunio ha giocato sempre bene, ho totale fiducia".

Lei ha giocato con lo Shakhtar ad altissimo livello, sempre andata e ritorno. Come importanza questa è la patita più importante per lei, come fosse una finale?
"Indubbiamente è diversa, non hai due partite. Ma io voglio vincere sempre e questa non è diversa. È importante per noi, certo, ma l'ambizione è la stessa delle altre partite".