Se per quanto riguarda il centrocampo sarà difficile vedere un nuovo arrivo a Trigoria nel mese di gennaio, non così si può dire per un rinforzo offensivo, la prima richiesta formulata da Fonseca per arricchire la sua rosa visto che Zaniolo prima di aprile difficilmente potrà tornare a rispondere presente. In questo senso, ieri è arrivata una novità dall'Inghilterra che in qualche modo può rafforzare la voglia di Bernard. L'Everton, infatti, sarebbe intenzionato a prendere Felipe Anderson (sì, l'ex della Lazio), giocatore di proprietà del West Ham, ora in prestito al Porto. Dove però non gioca perché ha litigato di brutto con il tecnico Sergio Conceicao (sì, un altro laziale). Ancelotti vorrebbe prenderlo per il suo Everton e questo vuole dire che la possibilità di una cessione di Bernard si trasformerebbe in una certezza. Magari anche a costo zero, ovvero concretizzando lo scambio con Robin Olsen che Ancelotti ha detto chiaro e tondo di voler prendere. Il tutto, però, nel caso El Shaarawy non riuscisse, come sta provando a fare, a rescindere il contratto con lo Shangai e, quindi, presentarsi a Trigoria soltanto a costo stipendio, peraltro assai decurtato rispetto ai sedici milioni netti annui che gli sono garantiti dalla firma con il club cinese.

Tutta ancora da definire anche la questione che coinvolge il ruolo di esterno destro basso. Fonseca gradirebbe un giocatore, anche di prospettiva, da mettere al fianco di Karsdorp, ma al momento deve ancora attendere. In ballo c'è la pista che porta al giovane Soppy del Rennes che potrebbe arrivare nell'ambito di uno scambio con il Rennes che coinvolgesse Nzonzi, attualmente in prestito al club francese. Da seguire con attenzione anche un'altra pista francese, questa porta al Lille dove gioca il nazionale turco Zeki Celik, ventitrè anni, contratto in scadenza nel 2023. Per prenderlo però servono non meno di dieci milioni. E allora la questione diventa complessa.