Si riprende direttamente ad Amsterdam: l'allenamento di scarico dopo la vittoria di ieri sarà svolto questa mattina in Olanda, prima di rientrare a Roma nel pomeriggio. Osservato speciale Leonardo Spinazzola, uscito a metà primo tempo ieri per un fastidio al flessore sinistro. Come per ogni problema muscolare, anche questo avrà bisogno di qualche ora per essere valutato, ma difficilmente l'esterno sarà a disposizione per il Bologna. Contro i rossoblù ci sarà però Karsdorp, assente contro i suoi connazionali per squalifica, che invece toccherà a Peres in coppa dopo il giallo di Amsterdam. Ore decisive le prossime anche per provare a recuperare Mkhitaryan (più probabile) e Smalling.

Capitolo Zaniolo: si allungano i tempi per il rientro del gioiello, che non sarà a disposizione di Fonseca prima di tre o quattro settimane. Il ginocchio risponde bene alle sollecitazioni, ma il numero 22 ha sostenuto mercoledì una visita con il professor Fink che ha evidenziato la differenza di forza fra la gamba operata e l'altra. Un ritardo sulla tabella di marcia probabilmente dovuto al periodo di positività al Covid, che ha fermato Nicolò per una ventina di giorni. Il suo rientro in gruppo dovrebbe quindi avvenire fra la fine di aprile e l'inizio di maggio.

Intanto è stata giornata di designazioni arbitrali quella di ieri: la partita di domenica fra Roma e Bologna sarà diretta da Guida, coadiuvato al Var da Fabbri. Sfortunati gli ultimi precedenti col fischietto di Torre Annunziata: la vittoria con lui manca dal 1° dicembre 2019 (3-1 a Verona), mentre gli ultimi quattro incroci hanno coinciso con altrettante sconfitte per la Roma. Densi di polemiche i precedenti stagionali, entrambi all'Olimpico: Guida era al Var all'andata contro il Sassuolo e in campo nell'ultima sfida col Milan.