Primo giorno di allenamenti (qui potete trovare tutte le informazioni sugli orari della doppia seduta e della conferenza odierna) e prima intervista dal ritiro della Roma a Trigoria. Ai microfoni di Roma Tv è intervenuto Kostas Manolas. Ecco le sue dichiarazioni:

Sei pronto come ti senti?
Ho svolto il programma estivo, siamo pronti per ripartire.

Qual è lo spirito?
Per quello che ho visto, e ho visto poco, la ritengo una squadra forte e un buon gruppo. Lo voglio vedere lavorare insieme e duramente. Sarà un vantaggio il secondo anno con il mister. Quest'anno sappiamo esattamente quello che vuole, l'anno scorso dovevamo capire bene cosa ci chiedeva.

Grande stagione nonostante il possibile addio l'anno scorso.
Ho ricevuto tanti messaggi dai tifosi giallorossi. Li ringrazio per il sostegno. Darò sempre il massimo per questa squadra e sono contento di essere qui, ho rinnovato il mio contratto per questo.

Da quest'anno sei un punto di riferimento importante anche per i nuovi. Che ne pensi?
Cercherò di aiutare tutti perché sono ragazzi umili. Alcuni sono piccoli e stanno iniziando una nuova avventura a Roma. Non sarà facile, devono lavorare duramente con la testa giusta. Sono arrivati anche giocatori d'esperienza come Marcano, Santon, Mirante, Cristante che ha già qualche stagione alle spalle con l'Atalanta. Sono a disposizione di tutti per aiutare, voglio solo vederli lavorare duramente altrimenti non si centrano gli obiettivi.

Aspetti con maggiore trepidazione il sorteggio Champions o il calendario di Serie A?
Io aspetto soprattutto il campionato perché è la competizione che aspetti ogni domenica, è la tua vita. E poi la Champions, dove abbiamo lasciato aspettative importanti ai nostri tifosi. Spero che anche quest'anno avremo un grande percorso europeo. E' la competizione più bella e importante del mondo, con le squadre più forti. Non abbiamo paura di nessuno come l'anno scorso, soprattutto con i nostri tifosi insieme a noi. Con lo stadio pieno sarà è dura per chi viene qua.

Tanti acquisti, ma anche le altre si sono rinforzate.
Si sono rafforzati tutti. Anche l'Inter ha fatto un buon mercato come noi, la Juve e il Napoli hanno una rosa importante: c'è sempre da combattere e da lottare. Io sono fiducioso ma dipende dal nostro lavoro sul campo. Sono convinto che possiamo fare più punti rispetto all'anno scorso.

Un tuo obiettivo stagionale: dove devi migliorare?
Ogni giorno, ogni allenamento devi andare a casa sentendo di essere migliorato. Io devo lavorare ancora sull'aspetto dell'uscita con la palla, ho già fatto dei progressi, ma devo ancora migliorare molto. Spero di fare una stagione ancora migliore rispetto all'anno scorso. Faremo una stagione migliore dell'anno scorso perché c'è sempre da migliorare Anche se c'è Cristiano Ronaldo o Messi, non sei mai arrivato.

Con un altro gol come quello al Barcellona?
Speriamo di sì.