Daniele De Rossi ha parlato alla fine della partita in cui la Roma ha eliminato il Barcellona dalla Champions League: "Potete capire cosa significa per noi. Per qualsiasi squadra sarebbe stato stupendo, per noi è qualcosa di incredibile. Ora dobbiamo giocare senza pensare di aver dato il massimo".

Sapevate di farcela?
"Sapevamo che era difficilissmo ma c'era un pizzico di convinzione. All'andata abbiamo visto che erano più forti ma non così tanto. Di Francesco ha modificato la formazione e in tre giorni ce l'ha fatta entrare in testa".

Per te una soddisfazione personale.
"Io cerco di essere più lucido possibile. Al Camp Nou ho fatto una buona partita e si parlava solo dell'autogol. Altre volte ho giocato male ma non l'ho buttata nella mia porta e non si è detto che avevo giocato male".

Il tuo giorno più bello della Roma?
"Era il massimo che potevo volere adesso. Ho visto i miei compagni crederci e i tifosi crederci, ho pensato che non possiamo farcela addosso. Una delle migliori serate della mia carriera".