NaPolitano. Consentiteci il banale gioco di parole, ma tant'è. Perché nelle sempre imperscrutabili vie del mercato dove una ne fanno e cento ne pensano, ieri si è materializzato un improvviso quanto, pare, concreto interesse del Napoli per l'esterno dell'Inter che, nei giorni scorsi, è stato al centro di una telenovela che può essere sconosciuta soltanto a chi sta facendo la cura del sonno. A Milano c'è stato infatti un incontro tra il direttore sportivo del club di De Laurentiis, Giuntoli, con i dirigenti dell'Inter che in questa vicenda si sta muovendo tipo un elefante in un negozio di cristalli.

Da quel poco che è filtrato, l'incontro sarebbe stato positivo, ovvero ci sarebbero i presupposti per un accordo tra i due club. Ma Politano che ne pensa? Il giocatore aveva detto sì con entusiasmo alla Roma, ma è stato costretto a tornare in nerazzurro pur sapendo di non volerci rimanere. Ma a questo punto sembra ancora più difficile che la voglia di Roma di Politano possa essere esaudita. Che farà allora? Petrachi ieri a Torino ha rimandato ai prossimi giorni la risposta. E una risposta servirà perché Fonseca un giocatore lo ha chiesto e lo aspetta. Shaqiri? Difficile, Klopp ha detto che da Liverpool non partirà nessuno. Januzay? È un'opzione last minute. Magari c'è un nome a sorpresa che però rimane tale.

Villar

Intanto dalla Spagna fanno sapere che la Roma non ha mollato la pista che porta a Gonzalo Villar, classe 1998, nazionale under 21 spagnolo, cartellino di proprietà dell'Elche. In realtà è il Valencia ad avere l'ottanta per cento del giocatore, ma il diritto di prelazione è scaduto, quindi ora è l'Elche a decidere. E dovrà farlo dopo che la Roma ha rilanciato la sua offerta a cinque milioni di euro, a fronte di una richiesta che sfiora il doppio. I contatti tra i due club continueranno nei prossimi giorni perché a Trigoria il ragazzo spagnolo piace parecchio per andare a completare il reparto dei centrocampisti.

Ibanez

Ancora un rinvio, a meno di sorprese maturate nella notte. Ovvero neppure oggi il centrale difensivo brasiliano Ibanez sarà a Villa Stuart per le visite mediche. Eppure l'acquisto dall'Atalanta è stato definito sulla base di un prestito gratuito di diciotto mesi con un obbligo di riscatto fissato a otto milioni più un milione di bonus alla decima presenza e un altro alla trentesima. Nonostante tutto questo, il brasiliano ancora non è dato in partenza per Roma.