Oltre le due sconfitte consecutive, oltre la sfortuna degli infortuni e la maledizione dei crociati. Domani torna in campo la Roma e i romanisti "saranno là", presenti come sempre. Anche di giovedì sera, anche per assistere a una partita che potrebbe durare due giorni. Perché con il calcio d'inizio fissato all'assurdo orario delle 21.15, in caso di tempi supplementari e rigori la sfida contro il Parma finirebbe oltre la mezzanotte, terminando, di fatto, venerdì: una cosa inaudita.

Eppure, nonostante tutto, sono circa mille i tifosi che hanno risposto alla chiamata della Roma e saranno presenti nel formaggino del Tardini per sostenere la squadra giallorossa nella prima, delicata, gara da dentro o fuori della stagione. Per chi volesse unirsi alla spedizione dei Mille, ci sarà tempo fino alle 19 di oggi per assicurarsi un posto nel settore ospiti dello stadio del Parma. I tagliandi sono acquistabili al prezzo di 25 euro (ridotto a 5 euro per gli Under 14) presso i punti vendita fisici e le ricevitorie del circuito Ticketone, senza alcuna restrizione di tipo territoriale o legata al possesso di una tessera di fidelizzazione. La disponibilità è ancora elevatissima (oltre 2000 biglietti a disposizione), ma è un dato che non deve fuorviare: la risposta dei romanisti è stata enorme.

Mille persone, di giovedì, alle 21.15, a 450km da casa, per giunta dopo due sconfitte casalinghe consecutive, è una dichiarazione d'amore unica. La testimonianza del sentimento che va oltre, che non conosce orari o distanze e che unisce la Roma alla sua gente. L'ennesima conferma che i tifosi ci sono e ci saranno, ovunque e comunque. Soprattutto per la Coppa Italia, la Coppa della Roma. I romanisti ci tengono da sempre a questa competizione: le delusioni e le umiliazioni degli ultimi anni non hanno fatto altro che aumentare esponenzialmente il desiderio di tornare a cucirsi sul petto quella coccarda tricolore che per nove stagioni ha brillato sulla maglia giallorossa. Per cui tutti in macchina, si parte: direzione Emilia. Contro freddo, orari e calendari per sostenere la Roma.

Dal Tardini a Marassi

Nella giornata di lunedì è intanto partita la vendita per il settore ospiti del Ferraris: appuntamento domenica 19 gennaio, alle 18 si gioca Genoa-Roma. Per la prima giornata del girone di ritorno sarà possibile acquistare i biglietti agli ormai canonici 35 euro più diritti di prevendita (ridotto a 20 per gli Under 16) presso tutti i punti vendita della rete Calcio Ospiti Ticketone abilitati sul territorio nazionale. Per garantirsi uno dei 1600 tagliandi rimasti a disposizione dei tifosi giallorossi ci sarà tempo fino alle ore 19 di sabato 18 gennaio. Come per la trasferta del Tardini, anche per la partita di Genova l'acquisto dei biglietti non sarà subordinato ad alcuna limitazione di residenza o possesso di Fidelity Card: i romanisti potranno liberamente accorrere in Liguria a sostener la Roma.

L'unica raccomandazione proviene direttamente dal sito ufficiale del club di viale Tolstoj: «Si ricorda che, in ottemperanza alle vigenti disposizioni di ordine pubblico, i biglietti del settore riservato agli ospiti non possono essere venduti il giorno della partita - si legge nel comunicato dell'apertura della vendita dei tagliandi - È pertanto assolutamente sconsigliato recarsi a Genova per la gara senza aver preventivamente acquistato il biglietto d'ingresso per quel settore con le modalità sopra descritte».
Ma prima di tornare a tifare in campionato, domani c'è un turno di Coppa Italia da provare a superare. Dieci, cento, mille tifosi: anche al Tardini la Roma avrà la sua gente accanto.