Saranno circa 800 i romanisti che entro giovedì raggiungeranno Graz, in Austria, per assistere a Wolfsberger-Roma per la seconda giornata della fase a gironi di Europa League. La partita non si disputa a Wolfsberg perché lo stadio non rispetta i parametri Uefa, così per le partite europee è stato individuato lo stadio di Graz, città che dista a poco meno di 80 chilometri.

La città

La città di Graz è il capoluogo della Stiria, regione situata nelle zone austriache del sud-est, al confine con Slovenia e Ungheria. È la seconda città austriaca per numero di abitanti (circa 265mila nel 2013) ed è un delle città più antiche del Paese. In origine era un forte romano ma furono gli sloveni a costruire un castello fortificato rendendo la città un importante avamposto difensivo della regione. Graz è anche un'importante città universitaria che ospita più di 60mila studenti.

Lo stadio

La partita si disputa allo stadio Graz-Liebenau, conosciuto oggi con il nome di Merkur Arena per questioni pubblicitarie e solitamente ospita le partite dello Sturm Graz e Grazer AK. Quando è stato inaugurato, nel 1997, l'impianto era intitolato all'attore Arnold Schwarzenegger, nativo della regione austriaca di cui Graz è capoluogo. Ma nel 2005 Schwarzenegger, da governatore della California, ha negato la grazia ad un condannato a morte scatenando la reazione polemica dei politici locali. Quando la condanna è stata confermata, l'amministrazione cittadina ha ufficialmente cambiato il nome in Stadium Graz-Liebenau. A partire dal 2006 l'amministrazione cittadina ha ceduto il naming rights dello stadio a diversi marchi. L'attuale impianto ha una capienza di 15400 posti divisi in 27 settori tutti coperti, con 60 posti riservati ai portatori di handicap. 

Come arrivare allo stadio

Dalla stazione: Dalla stazione ferroviaria principale prendere prima un tram o un autobus (ad es. Tram 1, 3, 6 e 7 o autobus E) per Jakominiplatz e poi cambiare con il tram 4 o 13.
Dall'aeroporto:
Dall'aeroporto prendere il treno S5 in direzione GrazHbf fino alla stazione di Graz Hauptbahnhof, poi il treno REX in direzione Szentgotthárd fino a Graz Ostbahnhof-Messe Bahnhof. Da lì proseguire a piedi per circa 1 km
Dal centro:
Raggiungere la fermata Graz Hohenstaufengasse/Citypark (Fabriksgasse) e prendere il bus 66 per 8 fermate, scendere a Graz Flurgasse e proseguire a piedi per circa 700 m.
A piedi:
Il percorso a piedi dal centro allo stadio si aggira tra i 3 e i 4 km, per una camminata di circa 40-50 minuti.

Cosa fare prima della partita

Fiore all'occhiello della cittadina austriaca è sicuramente lo Schlossberg, l'antico castello di Graz: costruito nel XVI secolo, la fortezza è oggi un bellissimo balcone sulla città e un romantico parco dove svetta la torre dell'orologio. Quest'ultimo ha una curiosa caratteristica: ha le lancette invertite, quella più lunga è quella delle ore -perché doveva essere visibile anche dalla piazza sottostante- mentre la più piccola -aggiunta solo più tardi- segna i minuti.

Da non perdere la suggestiva Isola sul fiume Mur, una struttura di acciaio a forma di conchiglia semiaperta costruita sul letto del fiume. Accessibile da entrambe le sponde attraverso dei ponti di metallo, l'isola artificiale ospita un piccolo anfiteatro dove vengono realizzati degli spettacoli, oltre a un bar dove poter sorseggiare un caffè mentre l'acqua del fiume scorre accanto. Tra il caffè e l'arena c'è anche uno scivolo ed un labirinto tridimensionale a rete, l'ideale per il divertimento dei bambini.

Dove mangiare 

La città di Graz offre un'ampia scelta per quanto riguarda la gastronomia. Per chi è alla ricerca di un ristorante, da segnalare il "Delikatessen Frankowitsch", un locale in pieno centro molto caratteristico, anche se un po' caro. In alternativa, per chi volesse risparmiare, c'è il "Glockl Brau". Se invece dopo la partita volete recarvi in un pub, segnaliamo il "Brot & Spiel" o il "Bur". 

Informazioni utili

Documenti per l'espatrio: passaporto/carta d'identità valida per l'espatrio
Tel. Polizia: 
133
Tel. Ambulanza:
144
Prefisso:
dall'Italia: 0043, Verso l'Italia:0039
Valuta:
euro 
Tel.Ambasciata: 
0043 (1) 7125121 (Vienna)
Tel. Consolato: 
0043 (1) 7135671 (Vienna)
Fuso Orario:
stessa ora rispetto all'Italia
Lingua:
tedesco 
Previsioni meteo:
il cielo sarà nuvoloso, ma non è attesa pioggia. La temperatura si aggirerà intorno ai 12 gradi

Curiosità

La città di Graz ha dato i natali a Francesco Ferdinando, l'arciduca assassinato a Sarajevo nel 1914. La casa dove nacque, il palazzo Khuenburg, è ora diventata il Museo civico della città. 
Dalle parti della città austriaca prima di Dzeko e compagni è già passato un grande ex romanista: si tratta di Giuseppe Giannini, che ha giocato nella stagione 1996-97 allo Sturm Graz.