Roberto Mancini, ct dell'Italia, è intervenuto in conferenza stampa insieme ai tecnici Di Biagio (Under 21) e Nicolato (Under 20) presentando la due giorni di stage della Nazionale. L'allenatore ha spiegato anche la scelta di convocare Zaniolo e non Kaen: "Nicolò aveva saltato altre convocazioni, Moise c'era già stato. Abbiamo chiamato tanti giovani e volevo rivederlo. Oltre ad alcuni più esperti che non avevamo fatto in tempo a vedere".

Tra i calciatori chiamati da Mancini c'è anche Riccardi, gioiellino della Primavera della Roma: "Riccardi e Salcedo sono tecnici e bravi. Sono giovani e c'è da capire che ruolo potranno fare. Gozzi è un buon difensore fisico, ha le qualità per diventare bravo. Ma sono tutti giovani e ci vuole tempo".