Il prossimo avversario

Verona, Veloso out contro la Roma. Davanti sarà tridente

Gli uomini di Tudor arrivano dal 4-0 rifilato all’Udinese. In attacco confermati Barak, Caprari e Simeone. In porta ci sarà Montipò, uno dei migliori contro i bianconeri

Tudor, allenatore del Verona

Tudor, allenatore del Verona

16 Febbraio 2022 - 09:07

Sabato alle 18.00 la Roma affronterà l'Hellas Verona, nella gara valevole per la 26° giornata di Serie A. Gli uomini di Tudor arriveranno all'Olimpico galvanizzati dalla larga vittoria interna per 4-0 conquistata nell'ultimo turno di campionato contro l'Udinese. Nel match con i giallorossi non potranno però contare su Miguel Veloso: gli esami strumentali cui si è sottoposto il centrocampista hanno evidenziato una lesione di primo grado al soleo della gamba sinistra, che lo costringerà a stare lontano dai campi per circa un mese. Non saranno del match nemmeno Dawidowicz e Pandur che hanno concluso anticipatamente la stagione a causa, rispettivamente, della rottura del crociato e dell'operazione a un tendine della spalla. Tudor e il suo staff non avranno assenze legate alle squalifiche: come comunicato nel referto del giudice sportivo, nessuno dei cinque calciatori del Verona in diffida ha ricevuto cartellini gialli nell'ultimo turno di serie A.

I gialloblù arriveranno all'Olimpico con l'intenzione di raccogliere i tre punti, non appagati dal nono posto occupato in classifica, come confermato da Igor Tudor nella conferenza stampa post-match di domenica: «Voglio vincere la prossima partita, crescere e migliorare la squadra. Mantenere la fame è un lavoro che va fatto quotidianamente, i ragazzi non hanno sbagliato un allenamento, c'è tanto sudore durante la settimana. Abbiamo qualità: i calciatori sono forti e giochiamo in modo offensivo».
Dopo l'allenamento di lunedì, nel quale i calciatori partiti titolari contro l'Udinese hanno svolto una seduta di scarico in palestra mentre chi ha riposato è stato impiegato in una partita a campo intero, Tudor e il suo staff hanno deciso di concedere a tutti i membri del gruppo squadra la giornata di martedì libera. Come comunicato dalla stessa società, la ripresa degli allenamenti è prevista per questa mattina, in una seduta che si svolgerà a porte chiuse.


La probabile formazione

Contro la Roma in porta ci sarà Montipò, uno dei migliori in campo contro l'Udinese. La difesa a tre sarà composta da Gunter, Casale e uno tra Ceccherini e Retsos. Va verso il ritorno da titolare dopo un mese Davide Faraoni, in ballottaggio con De Paoli. Chi di loro giocherà sarà affiancato a centrocampo da Tameze, Ilic e Lazovic. Indiscutibile il tridente offensivo, visto che l'Hellas è l'unica squadra nei top 5 campionati europei ad avere almeno tre giocatori con 9 gol segnati in stagione. Barak, centrocampista più prolifico della Serie A e l'ex Caprari agiranno alle spalle di Simeone. Non sarà della partita l'ex Nicola Kalinić, che lo scorso 7 febbraio ha firmato la risoluzione consensuale del contratto con il club

© RIPRODUZIONE RISERVATA