A pochi minuti dal calcio d'inizio di Roma-Bologna ha parlato in televisione Antonio Mirante, ex di questa sfida. Queste le parole del secondo portiere giallorosso, che partirà dalla panchina.

Mirante a Roma TV

Sarà una partita particolare per te che hai 100 presenze con il Bologna...
"E' una squadra a cui sono tanto legato e che è in salute. Si avvicina un mese decisivo per noi, questo sarà un test fondamentale per noi".

Sarà una partita insidiosa?
"Hanno fatto risultato a San Siro e ci metteranno in difficoltà, ma sarà fondamentale portare a casa i tre punti, soprattutto perché davanti hanno fatto tutti risultato tranne la Lazio".

Mirante a Sky Sport

In cosa è cambiato il Bologna col cambio di panchina?
"Sicuramente ora il Bologna è una squadra più offensiva, hanno alzato il baricentro e fanno di più la partita, prima invece aspettavano l'avversario per ripartire. E' una squadra in salute, ci aspetta una partita di sacrificio perché per loro è un ottimo momento".

Il 433 dà più copertura?
"Sicuramente è un modo in cui ci esprimiamo bene. Conta l'approccio diverso da parte nostra, se vogliamo andare lontano dobbiamo subire meno gol, serve un atteggiamento più difensivo anche dagli attaccanti. Questo è stato il mister a farcelo capire".