La Figc ha deferito Enrico Preziosi per le dichiarazioni rilasciate il 17 dicembre dopo Roma-Genoa. Come reso noto sul sito della Federazione, il presidente rossoblù ha "espresso pubblicamente dichiarazioni lesive della reputazione dell'arbitro Marco Di Bello". Inoltre la società stessa è stata deferita a titolo di responsabilità diretta per le violazioni disciplinari ascritte al proprio presidente.