Annamaria Serturini, esterno della Roma Femminile, ha parlato ai microfoni di Roma Tv+ in vista della gara contro la Fiorentina, partendo dalla vittoria sul Verona: "Ha un significato importante, l'anno scorso abbiamo perso 1-0, abbiamo espresso un grande gioco e concretizzato"

Due vittorie consecutive e una crescita costante. Cosa è cambiato dopo la sosta?
"Sono state due vittorie importantissime, soprattutto contro il Sassuolo perché venivamo da una sconfitta contro l'Inter. È cambiato che abbiamo un gioco molto più fluido e siamo più concrete. Non aver subìto gol col Sassuolo ha dato entusiasmo e carica".

La Fiorentina è la tua vittima preferita. Quanto conta per te segnare, ti aiuta a motivarti?
"Il gol per un attaccante è tanto, ma non è una mia ossessione. Cerco di lavorare tutti i giorni e motivarmi sempre di più. Se arriva il gol bene, ma l'importante è vincere. Speriamo di portare avanti la tradizione".

La Fiorentina ha bisogno di punti, come si affrontano sfide così?
"La Fiorentina non sta passando uno dei momenti migliori, ma anche noi abbiamo bisogno di punti per raggiungere i nostri obiettivi. Dovremo andare in campo determinate e convinte. Hanno giocatrici importanti e non dobbiamo entrare in campo tranquille e superficiali altrimenti sarà difficile".

Che emozioni hai provato ritrovando i tifosi?
"Ritrovare i nostri tifosi è stata un'emozione indescrivibile. Avevamo bisogno del loro supporto, giocare senza di loro è stato veramente triste. Speriamo di rivederli sabato contro la Fiorentina, perché abbiamo bisogno del loro tifo e del loro supporto".