New Meadow: il nome di uno stadio di terza serie inglese che ai più non dirà nulla, ma che da quest'anno resterà nella storia del tifo inglese. I padroni di casa, l'antico Shrewsbury Town FC, avranno infatti presto l'onere e l'onore di essere il primo club in Inghilterra a (re)introdurre i posti in piedi all'interno del proprio impianto. I tifosi, in accordo col club e aiutati da alcune aziende sponsor, ma soprattutto supportati dalle competenze del team di Tifosy (azienda italo-inglese che offre servizi di crowdfunding nel calcio), hanno raccolto 65mila pound per finanziare quello che è un vero e proprio progetto pilota.

In Inghilterra, infatti, all'inizio degli Anni 90 furono eliminate le caratteristiche terraces in tutti gli stadi dei campionati maggiori. La trasformazione fu condotta su decisione del governo inglese in seguito alla tragedia di Hillsborough, avvenuta il 15 aprile 1989, nella quale 96 persone morirono soffocate nello stadio di Sheffield. In seguito alla strage, la stampa e la politica inglese puntarono il dito contro il mondo degli hooligans e in generale del tifo organizzato: nel giro di qualche anno le principali firm di tifosi sparirono dagli stadi e le caratteristiche gradinate furono coperte di sedili. Solo nei decenni successivi la tenacia di tanti tifosi e parenti delle vittime riuscì a far luce su ciò che accadde davvero: una sentenza dell'anno scorso ha chiarito che la polizia del South Yorkshire fu responsabile della gestione catastrofica della partita e del successivo inquinamento delle testimonianze al fine di auto-assolversi nel processo pubblico. Quella dello Shrewsbury è una novità epocale perché per la prima volta da quegli anni un club inglese realizzerà un settore per stare in piedi, dopo che il Celtic ha fatto da apripista nel Regno Unito realizzandone uno per i tifosi della "Green Brigade". Tuttavia una Safe Standing Area, come è facile intuire dal nome, è ben differente dalle terraces di un tempo. Mentre prima i tifosi sedevano su grezze gradinate di cemento, dotate di scarsi o inesistenti sistemi di protezione, i moderni posti in piedi sono stati studiati appositamente per poter tifare nel rispetto degli standard di sicurezza. Il particolare modello adottato in Inghilterra è denominato rail- seat e presenta una barrierina ad ogni fila per evitare l'effetto-valanga.

Non è tuttavia l'unico possibile: in Germania ad esempio sono diffusi settori più simili alle vecchie terraces e settori con sedili a scomparsa. Molti club di Premier League, tra cui Chelsea, Tottenham e West Ham, hanno manifestato la propria volontà di realizzare un settore del genere allo scopo di ravvivare l'atmosfera all'interno di stadi ormai quasi del tutto silenti. A bloccarli sono tuttavia le regole dei campionati maggiori, che le autorità stanno discutendo, ma che per il momento vietano di realizzare posti fatti per stare in piedi. Lo Shrewsbury ha invece carta bianca perché è in terza serie (la League One) e negli ultimi anni non è stato per tre stagioni nelle prime due. I 550 rail-seats, alla cui realizzazione contribuiranno le donazioni di più di mille tifosi locali e di tutta la Gran Bretagna, serviranno a rendere più calda l'atmosfera del New Meadow, ma anche a dimostrare alle istituzioni che il ritorno dei posti in piedi può apportare solo benefici al calcio inglese.