Dopo due pareggi di fila in campionato, contro Vitoria Guimaraes e Moreirense, e la sconfitta in Champions contro di noi, il Porto ha ritrovato la vittoria nella 22esima giornata della Primeira Liga, al do Dragao contro il Vitoria Setúbal.
Conceiçao ha confermato l'undici dell'Olimpico per ottoundicesimi: rispetto alla sfida contro di noi sono andati in campo Manafá, impiegato esterno basso di difesa (Militão si è schierato al centro al posto di Pepe), Corona, che in Champions era squalificato, e Adrian Lopez, autore della rete biancoblù contro la Roma subentrando dalla panchina. Fuori Pepe, Fernando e l'infortunato Brahimi.

La partita

Il Porto parte bene, cerca di fare la partita, e trova il vantaggio al 15' con Herrera, bravo a concludere alle spalle di Cristiano con un colpo di testa dopo una corte respinta della difesa del Vitoria Setúbal. Al 30' Conceiçao perde per infortunio Danilo (sarà valutato nei prossimi giorni), al suo posto entra Oliver Torres. Il primo tempo si chiude con i biancoblù avanti 1-0. La ripresa si mette sui giusti binari per il Porto: Bessa si becca il secondo giallo della sua partita e lascia il Setúbal in inferiorità numerica. Conceiçao richiama in panchina Otavio, al suo posto manda in campo André Pereira, e quattro minuti dopo il Porto raddoppia con Soares. Conceiçao si gioca anche l'ultimo cambio: fuori Adrian Lopez, dentro Fernando Andrade. La gara ha ormai poco da dire: il Vitoria Setúbal in dieci uomini non trova la forza per riaprire la sfida. Con questa vittoria il Porto capolista porta a quattro i punti di vantaggio sul Benfica. Le aquile scenderanno in campo nel posticipo in programma domani in casa del Desportivo das Aves.