Alla vigilia della sfida contro la Roma che lo vedrà tornare all'Olimpico da avversario, Claudio Ranieri ha pochi dubbi per quanto riguarda la Sampdoria da schierare domani pomeriggio. Il tecnico testaccino ieri pomeriggio ha diretto la prima seduta dell'anno a Bogliasco: riscaldamento, torello e partita tattica a campo ridotto per Quagliarella e compagni, che in mattinata sosterranno la rifinitura e nel pomeriggio partiranno alla volta della Capitale. All'allenamento ha preso parte anche il polacco Bereszynski, reduce da una lesione muscolare alla coscia sinistra riportata a inizio dicembre: per il terzino si tratta del secondo allenamento in gruppo, perciò non è ancora al meglio. Ranieri valuterà tra oggi e domani se schierarlo da titolare nella difesa a quattro, altrimenti dirotterà nel ruolo di terzino destro il polivalente Thorsby (che di recente ha fatto sia l'esterno di centrocampo, sia il mediano). Vicino al forfait Alex Ferrari: anche ieri il difensore centrale ha svolto una seduta individuale in palestra per smaltire lo stiramento riportato il 19 dicembre scorso dopo soli 8' del match contro il Crotone. Proprio lui aveva sostituito Bereszynski sulla fascia destra prima del ko, perciò in quella zona di campo è emergenza, ragion per cui "sor" Claudio sta pensando di ricorrere al norvegese Thorsby.

La probabile formazione

Per il resto, pochi dubbi: davanti ad Audero, la coppia centrale composta da Yoshida e Tonelli, con Augello in netto vantaggio su Regini per il ruolo di terzino destro. Il 4-4-2 ranieriano prevede Candreva a destra, Jankto sulla corsia mancina e in cabina di regia Albin Ekdal; al fianco dello svedese, se Thorsby dovesse effettivamente agire come terzino destro, si giocano un posto Adrien Silva e Damsgaard, con il primo in netto vantaggio. L'altro ballottaggio che il tecnico di San Saba è destinato a sciogliere solo a ridosso del fischio d'inizio è quello relativo al partner d'attacco di Quagliarella: di solito gioca Ramirez (Gabbiadini è ancora out e ne avrà ancora per un paio di settimane), ma nelle ultime ore salgono le quotazioni dell'ex romanista Valerio Verre.