La Roma, archiviata la vittoria contro il Napoli, è attesa dalla sfida contro il Mönchengladbach al Borussia Park, valida per la quarta giornata del gruppo J di Europa League. All'andata, gli uomini di Fonseca portarono a casa solo un punto, con le decisioni dell'arbitro Collum che fecero molto discutere a fine gara. 

Club: Borussia Verein für Leibesübungen 1900 Mönchengladbach
Anno di fondazione: 1900
Colori sociali: bianco, nero, verde 
Allenatore: Marco Rose 
Presidente: Rolf Königs
In Bundesliga dalla stagione: 2008/09
Stadio: Borussia-Park

Descrizione tattica

Il modulo di base usato dal tecnico Rose è il 4-4-2 che si adatta alle strategie usate dagli avversari. Le colonne portanti sono Breel Embolo, non al meglio, e Marcus Thuram, figlio del più famoso Lilian. In difesa ci sono due giocatori molto promettenti come Elvedi e Ginter, oltre al nuovo acquisto Bensebaini. Robusto il centrocampo della squadra tedesca, con Zakaria al centro, affiancato da Neuhaus, uno dei migliori talenti della sua generazione. In attacco, Thuram è supportato invece dal francese Pléa. Quando recupera la palla, il Borussia prova subito l'attacco alla porta, con combinazioni rapide e pochi passaggi, con uno degli attaccanti che spesso si allarga per formare un 4-2-3-1. Il sistema di gioco esalta giocatori come Zakaria, dotato di buona tecnica e fisicità. La squadra è solida in fase offensiva, mentre il punto debole è la difesa. 

Condizione

Nonostante l'emergenza infortuni, nelle ultime tre partite giocate la squadra di Rose ha collezionato una sconfitta (contro il Dortmund in Coppa di Germania) e due vittorie (contro Eintracht e Leverkusen). I tedeschi si trovano ora al primo posto in Bundesliga, a tre punti di vantaggio dal Dortmund e a 4 dal Bayern Monaco, che sta vivendo una vera e propria crisi culminata con l'esonero del tecnico Kovac dopo il ko contro l'Eintracht. Archiviato il quinto posto della passata stagione, la squadra di Rose ha sorpreso tutti quest'anno per il gioco espresso e, complice anche il momento di crisi dei club più accreditati, è riuscita a conquistare la vetta della classifica fin dalle prime giornate. Diversa la situazione in Europa League, con il club che si trova all'ultimo posto del gruppo J con solo due punti conquistati. 

Il cecchino

L'uomo più pericoloso dei tedeschi è sicuramente  Lars Stindl, che ha segnato quattro gol nelle ultime tre gare di Europa League da lui disputate, più di quanto aveva fatto nelle precedenti 17, in cui aveva realizzato  solo 3 gol. Il tedesco fu acquistato nel 2015 dall'Hannover, conquistando in breve tempo la fascia da capitano e la convocazione in Nazionale maggiore. Fu proprio lui a realizzare il rigore nella partita d'andata contro i giallorossi che regalò il pareggio ai suoi nei minuti di recupero. 

I precedenti 

Non ci sono precedenti tra le due squadre, che si sono affrontati per la prima volta nella partita d'andata terminata 1-1. In quel match, i giallorossi passarono in vantaggio grazie al gol di Zaniolo nel primo tempo, poi arrivò il pareggio dei tedeschi proprio con Stindl nel finale di gara con un rigore concesso, per errore, dall'arbitro Collum. Un solo precedente anche per i due allenatori Fonseca e Rose sempre nel match d'andata.