Alla vigilia della sfida dell'Olimpico valida per il girone J dell'Europa League tra Roma e Borussia Moenchengladbach, l'allenatore dei tedeschi, Rose, e il portiere Sommer hanno rilasciato alcune dichiarazioni in conferenza stampa. Ecco le loro parole.

Rose

Come arriva il Borussia a questa partita? E' la gara più difficile del girone?
"Abbiamo degli infortunati ma una buona formazione. Domani daremo il massimo per giocare la partita".

Domani aspetterete la Roma o farete una gara d'attacco?
"Abbiamo individualità forti in difesa, ma non aspetteremo la Roma. Cercheremo di costruire anche in attacco".

Stindl oggi non c'è. Qual è la situazione?
"Non voglio parlare di vita privata, spero che domani sia presente".

Ci sono stati episodi di razzismo, come pensate di approcciare le prossime situazioni?
"La domanda mi sorprende, siamo preparati per queste situazioni. Il calcio deve unire le persone, non dividerle".

Qual è la condizione della squadra?
Sono molto contento del lavoro fatto con la squadra, lavorando bene i risultati arriveranno.

Come sopperirà all'assenza di Plea?
"Sì è un giocatore importante, ma abbiamo una rosa forte con molti giovani che possono sostituirlo".

Sommer

Cosa teme di più della Roma?
"Vogliamo semplicemente giocare al massimo, sappiamo che la Roma è una buona squadra, ci stiamo preparando da molti giorni".

Sulla partita.
"Ci siamo preparati al massimo, non vogliamo fare parte dell'Europa League ma andare avanti il più possibile".

Cosa pensa di Pau Lopez?
"Sono felice di come sta lavorando, di come si posiziona, della sua attitudine. Sono contento di questa piccola sfida con lui".